Processato perché picchia la moglie: ​«Il Corano dice che posso farlo»

PER APPROFONDIRE: botte, corano, maltrattamenti, marito, moglie, processo
Processato perché picchia la moglie:   «Ma il Corano dice che posso farlo»

di Olivia Bonetti

BELLUNO - «Perché sono sotto processo? Ho il diritto di picchiare mia moglie se mi disobbedisce, guardi: lo dice il Corano». È stata dura spiegare al marito-padrone marocchino 48enne, che per la Giustizia italiana era imputato di maltrattamenti in famiglia, che quello che faceva era contro la legge, almeno sul nostro territori. Il magrebino si è presentato nello studio del suo avvocato bellunese Mina Ombretta Ponticiello con il Corano in mano, ritenendo di non aver fatto nulla di male, e neppure nulla di illegale. «Guardi avvocato, alla sura 34 si dice che posso batterla: mi spiega, allora, perché sono finito a processo?», ha detto il 48enne. Al suo paese, in Marocco, era un poliziotto, ma venne allontanato per il vizio del bere (che sicuramente non si concilia molto con la sua fede e il Corano). Nove anni fa arrivò in Italia, con tutta la sua famiglia, moglie e 4 figli. Si stabilì in Valbelluna e lì nella sua casa ha tenuto segregata la moglie per anni...
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 12 Dicembre 2016, 08:49






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Processato perché picchia la moglie: ​«Il Corano dice che posso farlo»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 56 commenti presenti
2016-12-13 17:45:07
Anche il crocifisso è spesso presente nelle scuole, ma per andare incontro alla loro religione, si toglie. Anche girare col volto coperto fino ad essere irriconoscibili è vietato in Italia, ma agli islamici è permesso, per la loro religione. Queste sono le prove che ci dobbiamo inchinare alla presenza di questa gente, ed è l'ulteriore prova che in ItaGLIa si "contesta" solo ciò che fa comodo. La Bibbia prevede la preghiera per i cristiani, ricordo che a scuola si diceva la preghiera alla mattina e prima di pranzo; ora non si può pregare perchè ci sono altre religioni. Allora, il corano prevede il taglio delle mani per chi ruba: se un islamico ruba in Italia... zak...!
2016-12-13 09:24:27
noto il commento di chi "giustifica" la "Sharia" [per ora a "livello familiare"] (cioe' applica alla lettera tutto cio' che scrissero mille anni fa) col fatto che anche nel nostro mondo occidentale ci sono uxoricidi, violenze e mariti ubriachi: motivo in piu' per non "r-Accoglierne" altri: anche se una volta ci fu il "massacro del Circeo" o "il mostro di Firenze" erano casi eclatanti adesso sembrano "CronIca Nera"! quotidiana (e chissa' quante indossano Burqa o Nihab per "non far vedere" (i panni sporchi si lavano in famigghia)
2016-12-13 07:52:59
dal corano questo prende solo quello che gli interessa, come i preti dal vangelo, altrimenti come si spiegano i preti pedofili.
2016-12-12 20:57:24
Credo che nel Corano ci sia anche scritto quanto fessi siamo in Italia , li ospitiamo e gli diamo lavoro e casa , loro in cambio ci vorrebbero imporre le loro regole religiose , in pratica vengono in Italia per fare quello che vogliono e trovano una giustizia che gli dà corda . I nostri politici si dovrebbero fare un giretto in medioriente dove L'islamismo detta certe regole , così per farsi una cultura visto quanto ignoranti sono , vedi le "Iene" e le domande ai politici .
2016-12-12 20:17:09
la veritas di linomestre!