Passaporto austriaco agli altoatesini
i ladini bellunesi ora sono divisi

Ladini in sfilata a Cortina d'Ampezzo

di di Marco Dibona

I ladini bellunesi si dividono. La proposta austriaca di concedere la nazionalità ai residenti in Alto Adige spacca in due il fronte. La proposta di concedere la doppia cittadinanza, austriaca oltre che italiana, ai residenti nei comuni appartenuti all’impero degli Asburgo, per la provincia di Belluno non è però una novità. Sette anni fa, nel gennaio 2011, la SchuetzenKompanie Anpezo Hayden si attivò per una raccolta di firme che ottenne centinaia di adesioni. Il quesito sottoposto alla popolazione era del tutto simile alla proposta lanciata i giorni scorsi da Sebastian Kurz, esponente del governo di Vienna, e da Heinz Christian Strache dell’ultradestra austriaca, così come Werner Neubaur, del partito Fpoe. Hanno ipotizzato la concessione del passaporto austriaco a quanti dovessero farne richiesta, seppure residenti nel Sudtirolo. «I Ladini sostennero quella attivazione, la condivisero – ricorda Elsa Zardini, allora e oggi presidente dell’Union dei Ladis d’Anpezo – e lavorarono a fianco degli Schuetzen. In quanto alla proposta odierna, riteniamo possa essere interessante per i cittadini dell’Alto Adige, ma anche per noi. C’è un legame storico con l’Austria.  Avere una doppia cittadinanza può essere un segnale di apertura verso l’Europa». Danilo Marmolada è presidente della Federazione dei Ladini del Veneto; la sua opinione è diversa, rispetto agli ex asburgici: «Ritengo che la proposta che viene da Vienna sia una forzatura: oggi siamo in Europa, non ha senso riproporre questioni nazionalistiche». 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 21 Dicembre 2017, 06:56






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Passaporto austriaco agli altoatesini
i ladini bellunesi ora sono divisi
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 13 commenti presenti
2017-12-22 11:07:58
I resti di quello che fu uno dei più potenti eserciti del mondo risalgono in disordine e senza speranza le valli, che avevano disceso con orgogliosa sicurezza.
2017-12-23 08:44:51
Studia un po’ meglio la storia! Magari quella scritta da un indipendente. Mettiamola così abbiamo vinto perché l’impero austroungarico è imploso, altrimenti....... Quello che è poco ma sicuro è che loro con la loro gestione e il buon governo stanno molto meglio di noi.
2017-12-22 06:23:48
Il popolino si entusiasma e si accende per queste ca***te, poi chi puo' comanda con un click spostando capitali, agitando con il bitcoin o le lotterie o i grandi fratelli le fantasie che distolgono il pensiero comune dalla realta'.Stracci rossi per il toro.
2017-12-22 00:19:52
....…..a parte che noi non siamo i sudeti…gli austraci (eredi del buon governo austro-ungarico)dovrebbero gentilmente estendere il bel gesto alle minoranze tedesche il romania,in ungheria,in russia,in polonia,in slovenia, in alsazia… ed anche in sud america,in nord america in canada,etc,etc e vedremo ,…cosa capitera’. ……Dimenticavo che i tedeschi di germania non hanno mai avuto un debole per gli altoatesini poiche’ fanno i napoletani in germania …ma i teutoni in italia…….!.... e poi in Italia sono ammirati ,anche da me, come societa’ civile ed organizzata…ma in austria sarebbe….come gli altri o forse disciminati,come cittadini di seconda classe…come i poveri pieds noirs francesi…!...non accettatelo….!
2017-12-21 21:26:56
Perché non dare d'ufficio il passaporto italiano agli austriaci?