Natale da escort: «Ho tanti clienti il 24, mentre le mogli preparano il cenone»

PER APPROFONDIRE: escort, natale
Escort racconta il suo Natale a Radio2: «Quanti clienti il 24, mentre le mogli preparano il cenone»
«A Natale si lavora è ovvio. Gli italiani hanno preso i soldi, quindi bisogna farsi trovare pronti. Il 24 lavorerò fino al pomeriggio e poi andrò a cena per festeggiare la Vigila e mi preparerò per il cenone. Il 25 mi vorrei riposare, ma il telefono lo lascio acceso, se qualcuno mi cerca mi faccio trovare. Per i poveri che non hanno famiglia, non hanno nessuno e magari cercano compagnia».

Simona, 40 anni, è una escort che lavora in Italia. Ai microfoni di Rai Radio2 nel corso del format "I Lunatici", in diretta ogni notte dall'1.30 alle 6.00 del mattino, ha raccontato come passerà il suo Natale. 
«La viglia, prima dell'ora di cena, si lavora moltissimo. Le donne stanno tutte a cucinare e gli uomini fanno i loro affarucci con noi escort. Nel periodo natalizio non ci sono richieste particolari, le cose restano quelle consuete, magari gli uomini si sfogano di più parlando dei problemi che hanno in famiglia o di quanto si annoino a stare con i parenti, le suocere, i cognati. Cose così. Sconti di Natale? Non ne faccio. La qualità si paga e non mi piacciono gli uomini che mercanteggiano. Spesso gli uomini che vengono a Natale mi portano dei regali. Cioccolatini, panettone o altre cose ancora più sostanziose. Nel periodo natalizio vengono anche tanti ragazzi giovani. Magari prendono i soldi da nonna e poi vengono a spendersi con la escort. Altra cosa: nei giorni natalizi aumenta la percentuale di quelli che fanno cilecca, perché magari hanno mangiato o bevuto tropppo»

Dopo aver parlato del Natale, la escort italiana Simona ha parlato del capodanno: "Il 31 si lavora tantissimo, ma bisogna stare attenti. E' una giornata particolare, sono tutti mezzi ubriachi, non mi fido molto".
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 22 Dicembre 2018, 10:46






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Natale da escort: «Ho tanti clienti il 24, mentre le mogli preparano il cenone»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 17 commenti presenti
2018-12-24 09:28:36
Italiani baciapile
2018-12-23 14:06:49
"Sconti di Natale? Non ne faccio." Ecco un altro buon motivo per introdurre la tassazione del 75% su tutte le attività che hanno come oggetto i servizi di meretricio.
2018-12-23 12:54:42
Alcuni pluriripetenti maggiorenni del liceo, raccontavano che si vestivano da Babbi_Natalini,andavano a cantare la "Chiarastella "per le case di campagna e pesello e pure in citta'..poi con le offerte...tutti in gruppo in certi appartamentini..di un quartiere di citta' lontana. dalle usanze meno bacchettone..trasferta in auto .Poi a noi compagni secchioni raccontavano mirabilia delle "Nataline". Nenche Fellini ci sarebbe arrivato ad immaginare tanto.
2018-12-23 09:37:08
Leggendo l'articolo sembrava di sentire parlare di una volontaria delle opere di bene. Aiutare le persone deboli e sole, bisognose di compagnia ed essere a disposizione, anche a Natale, per quelli che non sanno come spendere le mancette delle feste. Non sarebbe meglio fare pubblicità, gratuita, ad altre persone che dedicano la loro vita per cose piu' nobili?
2018-12-22 21:00:00
Mi ritengo di avere la moglie gnocca, sicuramente più di questa escort, ed io festeggio con lei...