Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Ultimo, il mega concerto a Bibione: caos traffico, ecco cosa mi è successo dopo l'evento

Martedì 7 Giugno 2022
Ultimo
1

Riceviamo e pubblichiamo la mail inviata da una nostra lettrice  al sindaco di Bibione, in merito alla gestione del traffico dopo il concerto di Ultimo nella cittadina.

Buongiorno Sindaco Maurutto e sig. Comandante Polizia Locale, con la presente Vi esprimo il mio totale dissenso per la pessima e vergognosa organizzazione del flusso in uscita delle auto al termine del Concerto (peraltro bellissimo) di Ultimo di ieri sera/notte 5 giugno 2022. 28.000 persone che si mettono in macchina più o meno contemporaneamente non sono semplici da gestire, ma l’unica presenza di polizia locale o altra forza dell’ordine al termine del concerto erano tre vigili motorizzati, tre insieme e solo alla rotonda di ingresso (nel caso specifico uscita) da Bibione.

Poi un’auto alla rotonda successiva ben fuori il punto critico, solo auto senza nessun agente visibile e un’altra del tutto inutile alla rotonda successiva ancora quando ormai, visto che le rotonde gli automobilisti le sapevano fare, il traffico era incanalato. Nonostante le chiamate al 112 non è stato inviato nessun agente (dei tre fermi con la moto sotto il pino o altro) né al parcheggio dello Stadio, né all’incrocio tra Via Meduna e Via Cellina che era diventato una "fossa comune" dove per due ore nessuno gestiva le precedenze o meglio, il buon senso, per permettere di far defluire sia le auto in strada che quelle correttamente (e anche molto scorrettamente ma senza nessuna multa) parcheggiate nel parcheggio di questo incrocio.

Non credo siate stati avvisati in giornata del Concerto e del conseguente afflusso straordinario di persone, quando si danno questi permessi (non credo a costo zero) che portano eventi e incassi speciali a Bibione, vanno anche gestiti i servizi relativi. Resta comunque il mio pensiero e di solo altre ventimila persone, ma spero possiate tenerne conto per i prossimi eventi. Aggiungo che le persone sono riuscite, tranne alcuni episodi molto caldi, a gestirsi in autonomia, ma non è si sicuro un servizio adeguato e soprattutto non è stata assolutamente valutato il fattore SICUREZZA, io avevo tre minori a bordo, che non è poco.

Federica Fragni

Video

 

Ultimo aggiornamento: 8 Giugno, 11:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci