Franco Grillini: ho un tumore, ​col taglio del vitalizio chi mi assiste?

PER APPROFONDIRE: franco grillini, vitalizi
Franco Grillini
"Quando hai un tumore ti vendi pure le mutande. Oltre alle cure che ricevi, pagate per fortuna dallo Stato, ci sono mille spese collaterali. Con questo taglio non potrò più avere l'assistenza, che fino a oggi mi pagavo io, come tutti i cittadini sia ben chiaro. Ma io ho seguito le leggi e, così come tanti altri, non ho pensato a crearmi delle garanzie alternative". A dirlo, in un'intervista al Corriere di Bologna, è lo storico attivista per i diritti gay ed ex parlamentare, Franco Grillini, che ha annunciato che sarà tra coloro che ricorreranno contro il taglio dei vitalizi.

Per Grillini, colpito da un mieloma multiplo è previsto un taglio del 47%: dagli attuali 4.725 euro lordi a 2.486 euro. "Passerò il tempo che mi resta a fare ricorsi, che potranno durare anche dieci anni. Chissà se ci arriverò" ha detto, spiegando come "questa vicenda sarebbe stata risolta dalla biologia. Tanti ex parlamentari hanno tra i 70 e i 90 anni. Potevano farli morire in pace, anche perché ai tempi le leggi erano quelle".
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 20 Luglio 2018, 17:02






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Franco Grillini: ho un tumore, ​col taglio del vitalizio chi mi assiste?
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 32 commenti presenti
2018-07-26 15:03:30
Chi ti assiste? L' USL di competenza come tutti noi italiani!
2018-07-23 10:16:48
Odaleta Le ricordo che Grillini proviene dallo stesso mondo e con la stessa formazione politica di salvini.
2018-07-21 15:56:31
Mi chiedo dov'era questo signore quando Monti ed il PD chiudevano ospedali, scuole, tagliavano pensioni e trasporto pubblico sulla pelle dei comuni cittadini?
2018-07-21 12:00:24
I commenti non sono per nulla spietati, anzi! Solo tentano di portare sul pianeta terra uno dei tanti politici che sono straconvinti di dover essere dei privilegiati. Tutto qua!
2018-07-21 11:40:35
C'è sempre l'ULSS come per tutti i mortali cittadini o quasi, o forse lei come tutti gli altri avete del sangue nobile? E' risaputo che la "sensibilità" dei gay ha una "marcia" in più, ha provato a riflettere a quei soldi che lei ha percepito (a mio avviso illecitamente), quanti dolori avrebbero alienato e quanti malati guarito? No di certo se se adesso..."chi mi assiste"? Comunista!!! Arrangiati!