Massacrato di botte per pochi euro, negoziante salernitano in ospedale

Massacrato di botte per pochi euro, negoziante salernitano in ospedale

di Pasquale Sorrentino

Un commerciante originario di Sanza è stato picchiato e rapinato mentre lavorava in una ferramenta, a Barberino del Mugello, in provincia di Firenze. Il fatto è accaduto nel pomeriggio di lunedì 13 maggio. Questa mattina l'uomo ha postato le proprie foto in ospedale con il volto insanguinato e s'è lasciato andare a un lungo sfogo.

Vittima dell’aggressione è Massimo Castella, originario di Sanza da anni trasferitosi in Toscana per lavoro. Tre i rapinatori di origine straniera che lo hanno colpito più volte.
 

Casella ha incontrato anche il vicepremier Matteo Salvini che gli ha espresso la sua solidarietà in un video. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 21 Maggio 2019, 08:24






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Massacrato di botte per pochi euro, negoziante salernitano in ospedale
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
2019-05-21 17:55:55
la sinistra ha sempre appoggiato il reo, non mi meraviglio: tuttavia sarebbe ora di chiudere le frontiere
2019-05-21 17:17:51
Un gatto morto facesse notizia, Salvini userebbe anche quello, per il suo marketing. Si attacca a qualsiasi cosa, veramente triste.
2019-05-21 21:20:39
mistolino quindi lei non crede che il signore sia vittima di rapina e violenza, giusto? Proprio non ci si salva dalla sua visione politica e sinistroide
2019-05-22 09:49:55
come "quelli" del "Kurdo" ? (anche se era "in altre acque" cioe' a oltre "millecento chilometri" fra Turchia e Grecia)
2019-05-21 17:13:08
Scommessa vinta.