Paga per essere assunta dalla coop,
resta incinta e viene licenziata

Lunedì 22 Dicembre 2014 di Maurizio Dianese
La casa di riposo di Spinea
21

SPINEA - Per essere assunta ha pagato. Mille euro a fondo perduto e tremila euro come quota sociale. Non che sia una novità quando si lavora con Codess sociale, una cooperativa di Padova che aderisce alla Lega delle coop. Ma, oltre a versare i soldi - racconta Pietro Polo della Uil - V. ha dovuto firmare anche un contratto che prevedeva mille clausole e mille vincoli.

Pur di essere assunta alla Casa di riposo Villa Fiorita di Spinea, però, V. ha sottoscritto tutto. Anche l’inquadramento in una categoria inferiore. A ottobre, dopo nemmeno un anno di lavoro, resta incinta. Ricorda Pietro Polo: «V. sa che a fine ottobre del 2014 le scade il contratto e non sa come la prenderanno i vertici della Codess. A V. viene rinnovato il contratto, ma solo per un mese. In novembre, forse anche per colpa dello stress, abortisce. Ma a fine novembre comunque, anche se non è più incinta, si trova senza lavoro.

Ultimo aggiornamento: 23 Dicembre, 12:37