Moto come in pista sul Fadalto: «Troppi morti, ora intervenga il prefetto»

Domenica 31 Maggio 2020 di Claudia Borsoi
Moto che sfrecciano sul Fadalto: il sindaco chiede aiuto al Prefetto
1

VITTORIO VENETO - «Moto che sfrecciano oltre i limiti, generando pure dei rumori pazzeschi: la sensazione è che qui il sabato e la domenica si corra una gara della MotoGP». Protestano i residenti di Nove, Fadalto Alto e Fadalto Basso perché temono per la propria incolumità. Dopo la quiete del periodo del lockdown, dallo scorso weekend i motociclisti hanno ripreso a percorrere la statale Alemagna che attraversa la Val Lapisina, uno dei tracciati più amati dagli appassionati delle due ruote per la presenza di svariate curve. E domenica scorsa l'ennesimo incidente stradale ha coinvolto un motociclista.

Corse clandestine sul lungomare, alt ignorato e inseguimento: addio patenti e auto

LA DECISIONE
La questione delle moto per il Fadalto è finita anche all'attenzione dell'amministrazione comunale. «Ho deciso di chiedere aiuto al Prefetto annuncia il sindaco Antonio Miatto - perché servono altre forze oltre alle nostre, serve un qualcosa di coordinato per vigilare su velocità e su rumori. Sul Fadalto si sa che le moto, per tradizione, sgasano e corrono. Ma ora vogliamo intervenire, perché si sono verificati nel tempo troppi incidenti mortali».

LE PROTESTE
«Siamo preoccupati - testimoniano i residenti di Fadalto Basso - ogni volta che dalla statale, a Nove, svoltiamo nella via che conduce al nostro abitato, via Fadalto Basso, temiamo di fare un incidente perché l'ingresso della strada è in curva ed è già accaduto più volte che le moto, sorpassando a folle velocità, ci sono finite dentro l'auto. Proprio in questo incrocio in passato si è verificato un incidente mortale. Il problema si fa più pesante il sabato e la domenica: dall'accesso più a nord meglio nemmeno uscire perché si rischia di essere travolti da una moto che scende dal Fadalto. Siamo stufi e finché non ci scappa un altro morto, non faranno nulla. Le forze dell'ordine le vediamo durante la settimana, ma il sabato e la domenica no».

LE PREOCCUPAZIONI
L'assessore Bruno Fasan, che risiede a San Floriano lungo la statale Alemagna, conosce bene il problema: «Non ho mai visto così tante moto sfrecciare per la valle come negli ultimi due weekend testimonia - Oltre alla velocità, il problema sono anche i rumori che generano: sono un danno per l'ambiente». «I rombi sono assordanti testimoniano i residenti - crediamo che molte moto abbiano gli scarichi modificati. Questa non è vita. Ci auguriamo solo che i motociclisti non abbiano la malsana idea di percorrere anche le vie di Fadalto Basso». «Chiaro precisa poi l'assessore Fasan - che se i motociclisti rispettano il limite di velocità e gli scarichi sono a norma, sono liberi di girare per la nostra Val Lapisana».
 

Ultimo aggiornamento: 1 Giugno, 08:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA