Una bella sorpresa arriva dai fiumi
del Tarvisiano: la riconoscete?

Ritornano le lontre nel Tarvisiano
UDINE - Tornano le lontre in Friuli Venezia Giulia. Il livello di marcatura da parte delle lontre in alcuni fiumi del Tarvisiano è subito apparso abbastanza elevato. Le ricerche condotte nell’aprile 2014 dal Therion Research Group e da Luca Lapini del Museo Friulano di Storia Naturale hanno poi consentito di integrare e completare un primo quadro delle conoscenze. Esso sta per essere pubblicato su una rivista scientifica di settore e sarà subito seguito dallo studio dell’alimentazione della lontra in questi habitat montani.



Nel Bacino Danubiano italiano oggi vivono sicuramente fra le due e le cinque lontre, probabilmente le famiglie di origine delle due lontre investite sul Medio Tagliamento nel 2011. Oggi in tutta la zona le marcature sono molto numerose, e ciò sembra indicare che la popolazione si sia ormai assestata. Dalla misurazione di impronte rilevate a quattro chilometri di distanza l’una dall’altra si può certamente affermare che nell’area ci sono almeno due diversi esemplari; uno di essi vive lungo un fiume della zona, l’altro in una palude vicino al confine italo-sloveno. Ma l’intensità del livello di marcatura delle zone palustri abitate dal secondo esemplare (anche 18 marcature sotto ad un ponticello) è tale da poter essere spiegata soltanto ipotizzando un contatto tra aree private difese da diversi soggetti. Inoltre tracce sicure di presenza sono state trovate anche a più di 15 chilometri dal primo corso d’acqua, verosimilmente lasciate da un altro individuo.









© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 27 Aprile 2014, 12:29






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Una bella sorpresa arriva dai fiumi
del Tarvisiano: la riconoscete?
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 6 commenti presenti
2014-04-27 13:57:47
lontre, lasciatele stare la pubblicità non fa il loro interesse molto probabilmente non si erano mai estinte, abiuravano l\'interesse dell\'uomo per le ragioni a loro note. la natura si evolve e difende a prescindere dall\'uomo, anzi abbisognerebbe del suo totale disinteresse