Schiaffi, tirate di capelli e insulti all'anziana: figliastra-badante finisce in carcere

Schiaffi, botte e insulti all'anziana:  figliastra-badante finisce in carcere
BELLUNO - «Sporca, lurida» e poi tirate di capelli, schiaffi e continue vessazioni a quella anziana di 78 anni, malata e disabile per le conseguenze di un'ischemia. E' finita in manette per maltrattamenti aggravati in famiglia una 71enne di Belluno, arrestata venerdì in flagranza dagli uomini della Squadra Mobile di Belluno. La donna, che è la figlia dell'uomo che aveva sposato in seconde nozze l'anziana maltrattata, da qualche mese sottoponeva la matrigna, di cui doveva invece prendersi cura come badante, a continui maltrattamenti.
 


Dopo essere finita in carcere alla Giudecca al termine dell'udienza di convalida è stata rilasciata con una misura meno afflittiva. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 2 Dicembre 2019, 11:45






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Schiaffi, tirate di capelli e insulti all'anziana: figliastra-badante finisce in carcere
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 8 commenti presenti
2019-12-02 18:50:20
Purtroppo il fenomeno è diffuso. No n credo solo in Italia.
2019-12-02 12:06:24
Una persona che picchia una disabile, che ha subito un'ischemia e che quindi,probabilmente,soffre di demenza, merita la galera e basta. Ad esser buoni!
2019-12-02 11:55:45
… e buttare via la chiave.. a pane e acqua e pure poca