Martedì 11 Settembre 2018, 10:38

Atti osceni davanti a una ragazzina minorenne: assolto, non è reato

Atti osceni davanti a una ragazzina   ​minorenne: assolto, non è reato

di Roberta Brunetti

VENEZIA La ragazzina si era riparata dalla pioggia in un androne. E qui aveva trovato uno sconosciuto che si era calato i pantaloni per masturbarsi davanti a lei. Una scena che l'aveva turbata. Per questo l'uomo, un 28enne di origini albanesi, era finito a processo per atti osceni, per quella particolare ipotesi di reato che coinvolgendo i minori non è stata depenalizzata. In realtà la legge punisce come reato chi commette atti osceni in luoghi frequentati da minori, anche se i minori non ci sono. Ma se il fatto accade altrove - come hanno precisato delle recenti sentenze della Cassazione - il reato non c'è più. E l'atto osceno va punito con una semplice multa. Così
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Atti osceni davanti a una ragazzina minorenne: assolto, non è reato
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 47 commenti presenti
2018-09-12 12:44:36
il parlamento ha deciso che in certi casi non e' reato, ma che e' punibile con una ammenda fino a 30.000 euro. questo non vuol dire che "e' legale"... tutt'altro.
2018-09-11 16:13:16
...posso solo pensare che il giudice sia uno di quelli che commettono quel tipo di intemperanze regolarmente e che quindi la sua sia solo solidarietà tra compagni. Però mi chiedo: perché non mettere sul giornale anche il nome di questi eroi della legge.
2018-09-11 15:41:38
Allora se per assurdo il genitore della ragazza si masturba in un aula di tribunale davanti al giudice... non essendo ritrovo di minorenni ... NON E' REATO!!!!
2018-09-11 15:23:13
Se la ragazzina fosse stata figlia del giudice?
2018-09-11 14:27:57
Solo in Italia, con una magistratura da circ, possono assolvere uno sporcaccione.