Lunedì 25 Giugno 2018, 10:51

La rinascita della città di Mestre: «Ora è il cuore della regione»

PER APPROFONDIRE: mestre
La rinascita della città di Mestre: ​«Ora è il cuore della regione»

di Maurizio Dianese

MESTRE - «Il punto di svolta per Mestre è avvenuto già una ventina di anni fa con l'arrivo dell'università, prima e della Biennale d'arte, poi. Perché fino ad allora c'erano stati solo trasferimenti, mai ampliamenti. Basti ricordare due casi, quello delle Generali e quello del Gazzettino. Le Assicurazioni Generali hanno lasciato piazza San Marco e si sono spostate in Terraferma. Il Gazzettino ha fatto lo stesso, via da Ca' Faccanon ed ecco il nuovo stabilimento di via Torino. C'era insomma uno spostamento e non un allargamento. L'università invece è rimasta a Venezia e si è ampliata a Mestre, la Biennale conserva la sede storica dei Giardini di Sant'Elena e del Lido per il cinema, ma ha trovato modo di espandersi a Mestre. Ecco, il punto dal quale partire è questa consapevolezza delle opportunità che si sono già aperte per Mestre e che bisogna cogliere». Così Giuliano Segre, economista ed ex presidente della Cassa di Risparmio ai tempi d'oro e poi creatore del museo di Mestre.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
La rinascita della città di Mestre: «Ora è il cuore della regione»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 8 commenti presenti
2018-06-25 13:08:50
se mestre è il cuore della regione, siete proprio mal messi...hahahahaahahahahahaahahahahah....ciao enrico..ciao.
2018-06-25 12:25:04
Va benissimo che Mestre rinasca. Magari! Basta però che non lo faccia puntando sul turismo di massa con Venezia come unica attrazione. Venezia, ora come ora, non può che vivere di turismo e di cultura. E se Mestre intende svilupparsi sulle spalle di Venezia allo stesso modo è cannibalismo bello e buono. Una volta che Mestre si sarà mangiata Venezia, di cosa vivrà?
2018-06-25 10:58:57
Nulla cambia la realta' dei fatti: Mestre fa schifo e continuera' a farlo, qualsiasi cosa ci si impegni a realizzare. Ah, ci vivo da 30 anni e quindi ho titolo a parlare.