Amore deluso, si getta contro il treno
alla vigilia del suo 25° compleanno

PER APPROFONDIRE: amore, delusione, resana, suicidio, treno, treviso
Amore deluso, si getta contro il treno  alla vigilia del suo 25° compleanno

di Gabriele Zanchin

RESANA - Percorre 1200 chilometri, da Messina a Resana, per fare visita alla sorella, distrarsi e trovare una via di fuga al male di vivere. Ma la depressione, probabilmente causata da una delusione sentimentale, è stata troppo forte. E così, ieri intorno alle 13.40, si è gettata sotto il treno e l’ha fatta finita alla vigilia del venticinquesimo compleanno. La tragedia si è consumata all’ingresso della stazione ferroviaria di Resana (nella foto). La giovane, da quanto riferito dal macchinista del treno, si è piazzata in mezzo ai binari con le braccia a croce e ha atteso d’essere investita. Teneva in mano un foglietto che, a causa del violentissimo impatto, non è stato ritrovato. «Ho subito tirato il freno d’emergenza - ha spiegato il macchinista del regionale Mestre-Bassano, che non doveva fermarsi a Resana - ma non sono riuscito a fermare il treno». Il convoglio si è infatti arrestato solo dopo aver percorso 300 metri...
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 26 Settembre 2016, 08:32






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Amore deluso, si getta contro il treno
alla vigilia del suo 25° compleanno
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 7 commenti presenti
2016-09-26 18:29:05
BUON ViaGGio iN PARADiSO ***
2016-09-26 17:50:02
Tristissima! Ma posso capirla. Anch'io ho pensato ad un certo momento della mia vita (decenni fa) di farla finita. Poi, nel mio caso (con dispiacere certo di certi commentatori d'oggi del Gazzettino che preferirebbero che avessi fatto il salto ...:-) ho deciso che non ne valeva la pena per quell'egoista, egocentrico, profittatore che chiedeva tutto e mi faceva pure sentire una meno che niente (e dire che era stato il mio primo amore, il mio uomo ed il padre di mia figlia). In realtà, era solo invidioso e sono felice di dire che non ho mai voluto un soldo di alimenti per me!