Luca Argentero sposa in segreto Cristina Marino: «Chiamami pure moglie»

Lunedì 7 Giugno 2021
Luca Argentero si sposa con Cristina Marino: «Chiamami pure moglie»

Luca Argentero e Cristina Marino si sono sposati ieri in segreto a Città delle Pieve. «Ho immaginato molte volte questo giorno, sognavo una vera festa d'amore e, neanche nei sogni più belli, l'ho immaginata così. In un bosco, come nelle migliori favole, sotto gli occhi delle persone più intime, ci siamo promessi amore per sempre», scrive sul suo profilo Instagram la sposa, postando una romantica foto del matrimonio. «Per sempre» è il commento lasciato dall'attore sotto lo scatto di un bacio al tramonto. 

Luca Argentero da Doc a sposo: nozze in segreto e poi via in sidecar per Città della Pieve

 

La stessa foto è stata pubblicata da Argentero sul suo profilo Instagram. «Chiamami pure moglie», commentata la Marino. Mr & Mrs Argentero si sono sposati ieri pomeriggio, nel massimo riserbo, con rito civile nel Comune di Città della Pieve, in provincia di Perugia, alla presenza dei soli testimoni e del sindaco, Fausto Risini, che ha celebrato il matrimonio. Dopo la cerimonia gli sposi hanno fatto una corsa in sidecar per le vie della cittadina umbra. Pochissimi gli invitati alla cerimonia e anche all'aperitivo in casa, neanche trenta persone tra cui il caro amico Raz Degan. «È stato un onore - ha commentato il sindaco - e soprattutto una grande emozione celebrare il loro matrimonio, che è prima di tutto il matrimonio di un amico. Ormai pievese come noi, tanto da regalarci la sua immagine per rilanciare la promozione della nostra bella città».

 

 Luca Argentero racconta la sua onlus: «Aiutiamo gli invisibili con il costo di un caffè»

La coppia ha una bambina di un anno, Nina Speranza. Argentero solo tre giorni fa ha pubblicato il video “Città della Pieve è la tua prossima esperienza” regalato alla comunità per la promozione della cittadina umbra. Tanti gli auguri sotto i post dei due sposi di amici e fan. 

 

Ultimo aggiornamento: 8 Giugno, 12:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA