Monaco, 20mila case senza luce: «Sabotaggio politico»

Domenica 23 Maggio 2021
Monaco, 20mila case senza luce: «Sabotaggio politico»

Un incendio ai cavi elettrici e poi il blackout che ha lasciato al buio 20mila case di Monaco di Baviera, in Germania. E la polizia indaga per un possibile sabotaggio con motivazioni politiche. «Ci possono essere motivazioni politiche, quando si parla di incendio alle linee di rifornimento», ha detto un portavoce della polizia, aggiungendo che le indagini sono appena iniziate.

L'elettricità è saltata durante la serata a causa di un incendio scoppiato in un pozzetto in un cantiere, dove passano una cinquantina di cavi. Alcuni passanti hanno raccontato di aver sentito uno strano fruscio e poi un botto. Quando i pompieri sono arrivati sul posto, c'erano alte fiamme nel pozzetto ad un metro di profondità. Le circostanze fanno pensare ad un atto doloso, anche se non vi sono ancora conferme. L'indagine è stata comunque affidata all'unità di polizia per i reati a sfondo politico. Dal novembre 2019 vi sono stati una serie di attacchi contro infrastrutture della città, compresi incendi di torri della radio, che hanno provocato danni per 3,6 milioni di euro. La polizia sospetta gruppi di estrema sinistra, ma finora nessuno è stato incriminato.

Ultimo aggiornamento: 18:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA