Flavio Briatore e la sua "terapia" particolare per curare il coronavirus divenuta virale

Venerdì 10 Aprile 2020
1
Anche Flavio Briatore potrebbe aver contratto il coronavirus. A rivelarlo è stato lui stesso intervenendo in alcune trasmissioni televisive tra cui L’aria che tira e Carta Bianca. “A dicembre ho avuto febbre altissima. Ne sono uscito dopo quasi un mese, ho avuto per diverse settimane una tosse fortissima” ha raccontato. L’imprenditore ha detto di aver assunto medicinali per guarire, ma il nome del farmaco citato è stato trasformato in un termine che ricorda un noto cocktail: “Prendevo la tachipirinha, ma la febbre da 39.7 scendeva al massimo a 39.4 e dopo due ore risaliva di nuovo. Insomma, vivevo di tachipirinha, ero come drogato”. Le parole di Briatore hanno suscitato grande ilarità sui social: “Oggi happy tour time: vi consiglio un cocktail tachipirinha 1000 con scorza di limone una spruzzata di supposta tritata con ghiaccio e la paura del COVID-2019 passa” ironizza un utente su Twitter. Foto: Kikapress Ultimo aggiornamento: 11:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci