Edoardo Vianello si commuove ricordando la morte della figlia Susanna: «Il momento più triste della mia vita»

Martedì 22 Giugno 2021
Edoardo Vianello si commuove ricordando la figlia Susanna: «La sua morte il dolore più grande»

Edoardo Vianello si è commosso parlando della scomparsa della figlia Susanna avvenuta poco più di un anno fa a causa di un tumore. Il cantautore romano nei giorni scorsi è stato ospite di Oggi è un altro giorno, la trasmissione televisiva condotta da Serena Bortone e in onda su Rai1. Susanna Vianello, figlia di Edoardo e di Wilma Goich, lavorava come speaker per Radio Italia Anni 60 e a luglio 2020 avrebbe compiuto 50 anni. Agli inizi dello scorso anno è arrivata la terribile diagnosi di un tumore, che dopo qualche mese non le ha lasciato scampo. «Il momento più triste della mia vita, inaspettato, era giovane», ha detto Vianello. «Una cosa indescrivibile che ho cercato di tenere dentro di me il più possibile, perché non serve coinvolgere gli altri. Un dolore personale fortissimo", ha aggiunto il cantautore visibilmente emozionato.

 

Edoardo Vianello e il ricordo di Susanna

Vianello ha poi ricordato il grande supporto che ha ricevuto dalla moglie Frida, sempre «attenta a farmela ricordare quando serviva ricordarla e a farmi distrarre quando non serviva». «Ci sono cose che mi capitano e dico ecco, lo devo dire a Susanna», ha aggiunto l'artista. «Era il mio punto di riferimento, con lei potevo parlare di qualsiasi mio stato d’animo e ancora adesso mi sembra che in qualche modo io possa raggiungerla», ha detto alla Bortone. «Aveva una sua vita riservata che non mi raccontava, mi ha sorpreso di certe amicizie che non mi aspettavo. Era molto amica di Fiorello, del vostro direttore Stefano Coletta». Tra la sofferenza e l'emozione, anche un dolce ricordo famigliare: «Appuntamento fisso era vedere a casa mia la partita della Roma. Si metteva sul divano e poi si addormentava… Stare a casa mia la faceva stare serena, anche quando era impegnatissima lei non mancava mai», ha aggiunto il cantante.

 

Ultimo aggiornamento: 19:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA