Oscar, il discorso di Chloé Zhao emoziona tutti: «Le persone sono buone dalla nascita»

Lunedì 26 Aprile 2021
Oscar, il discorso di Chloé Zhao emoziona tutti: «Le persone sono buone dalla nascita»

Un "grazie" virtuale e una poesia cinese che hanno conquistato tutti. La regista Chloè Zhao ha vinto l'Oscar per il suo film "Nomadland" e il suo discorso è stato emozionante: «Ringraziamo tutte le mani e tutti i cuori che si sono messi insieme per fare questo film», ha detto sul palco di Hollywood. «Vogliamo esprimere tutta la nostra profonda gratitudine all'intera comunità nomade, a tutte le persone che abbiamo incontrato lungo la strada: grazie per averci insegnato il potere della resilienza e della speranza e per averci ricordato qual è la vera gentilezza».

Laura Pausini, niente Oscar 2021: «Torno in Italia felice, esperienza irripetibile»

Oscar 2021: vince Nomadland di Chloé Zhao. Anthony Hopkins miglior attore. Delusione Laura Pausini

A emozionare più di tutto però è stato il discorso in cui ha citato anche il padre e una breve poesia cinese imparata durante l'infanzia: «Ultimamente ho pensato molto a come vado avanti quando le cose sono difficili. E penso che qualcosa l'ho imparata in Cina quando ero piccola. Mio padre e io imparavamo poesie cinesi classiche e le recitavamo insieme. E provavamo a finire uno le frasi dell'altro. Ce n'è una che ricordo bene che si chiama “The three charachter classics” e la prima frase è: "Le persone sono buone dalla nascita". Quelle sei parole avevano un grande impatto su di me quando ero piccola e lo fanno ancora. Anche se a volte può sembrare il contrario, è vero. Ho sempre trovato la bontà nelle persone che ho incontrato. Questo è per chiunque ha fede e il coraggio di aggrapparsi alla bontà in se stessi e di aggrapparsi alla bontà reciproca. Non importa quanto è difficile farlo»

Ultimo aggiornamento: 27 Aprile, 08:38 © RIPRODUZIONE RISERVATA