Cinema, Ozpetek al Giffoni: «Ci sarà un grande ritornonelle sale, vaccini fondamentali»

Lunedì 26 Luglio 2021
Cinema, Ozpetek al Giffoni: «Ci sarà un grande ritornonelle sale, vaccini fondamentali»

Il regista italo-turco Ferzan Ozpetek sarà al Giffoni Film Festival per ricevere il Premio Truffaut, uno tra i riconoscimenti più prestigiosi dell'evento: «È un grandissimo onore ricevere un premio così importante, che hanno ricevuto i più grandi, a partire da Bertolucci». La curiosità è tutta per la serie 'Le fate ignoranti', a cui sta lavorando in questi mesi. Il film nel 2001 accese i riflettori sul tema dell'omosessualità, cambiando lo sguardo culturale di un paese che prima la rifiutava.

 

CINEMA&STORIA Aquileia si trasforma in set cinematografico per le riprese del

Il regista oggi non vuole dividere gay e eterosessuali, ma preferisce «guardare ai giovani d'oggi e alla loro fluidità. Le persone non vanno giudicate dalla cintola in giù, mai». «Nella serie amplieremo il mondo sviluppato nel film. Ho scoperto attori nuovi di cui mi sono innamorato, come Eduardo Scarpetta, e ce ne saranno altri che già conoscevo, come i grandi Cristiana Capotondi e Luca Argentero. Il livello degli attori in Italia è più alto del livello dei registi e degli sceneggiatori.

 

Cinema, grande partecipazione all'edizione zero del Dog Film Festival: ecco i vincitori

È straordinario, e gli attori sono la mia vita». Il presente di Ozpetek è questa serie TV, ma lo sguardo è già proiettato verso il futuro: «Ci sarà un grande ritorno nelle sale, che cambieranno e saranno più curate, comode, pulite, ordinate, rinfrescate, ma torneranno, perché le persone hanno bisogno di stare insieme, hanno bisogno di stare vicine, di condividere le cose belle: come a cena, così al cinema». Serve ancora un pò di pazienza però: «Ho la sensazione che serva ancora qualche mese, ed è fondamentale che tutti facciano i vaccini. Poi si tornerà alla normalità, anzi sono convinto che il mondo nel frattempo sarà migliorato, e noi con lui». Nel frattempo si gode il Giffoni Film Festival, dove torna per la terza volta in carriera: «Giffoni ci aiuta perché ci fa confrontare con i bambini, che ci fanno vedere le cose come non riusciamo a fare noi adulti. È una magia che trovo intatta ogni volta che torno qua».

Ultimo aggiornamento: 18:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA