Fa realizzare un diamante
con le ceneri del figlio morto

PER APPROFONDIRE: conegliano, diamante, figlio, memoria, morto, svizzera
Fa realizzare un diamante  con le ceneri  del figlio morto

di Elisa Giraud

CONEGLIANO - Un diamante realizzato usando le ceneri del figlio 20enne morto in un tragico incidente. La pietra preziosa è stata consegnata a Conegliano, alcuni giorni fa, a un 55enne che non voleva rassegnarsi all’idea di aver perso quel "gioiello" di figlio. Lo racconta Silvia Zanardo, titolare di un’agenzia funebre: «E' un’azienda svizzera che propone tale servizio».



Il ragazzo era stato sepolto nel cimitero del paese di origine del padre: la salma è stata riesumata, cremata e le ceneri inviate in Svizzera per realizzare il "gioiello" con un'attesa di 8 mesi, il tempo necessario per il processo di diamantificazione e creare il Diamante della Memoria. «Non tutti in Italia sono pronti alla cremazione - conclude Silvia Zanardo - e tantomeno a questo». Che al momento risulta uno dei pochissimi casi in Italia.



L'articolo completo sul Gazzettino in edicola o nell'edizione digitale cliccando qui.

Giovedì 19 Dicembre 2013, 07:10






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Fa realizzare un diamante
con le ceneri del figlio morto
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 15 commenti presenti
2013-12-19 17:15:36
15:57:09 da dinover Non è esatto. Sono giá moltissimi i comuni nei cui cimiteri si possono trovare aree specifiche per la conserfazione o dispersione delle ceneri, e vi sono molti centri per la cremazione. Quando morî mia madre, anni fa, non ebbi alcun problema neppure burocratico a farla cremare e porre la piccola urna con le ceneri nel loculo insieme a mio padre... Oltretutto anche la Chiesa non fa nessuna difficoltá...
2013-12-19 16:04:04
Diamanti dalle ceneri? Sì, come no... Come già notato da Anton48, si tratta chiaramente di una fregatura. I diamanti sono costituiti da Carbonio elementare. Peccato che di carbonio nelle ceneri da cremazione ne resta pochino, esso infatti nella combustione si trasforma in anidride carbonica e se ne va in cielo, nelle ceneri resta principalmente fosfato di calcio (le ossa...) e un po\' di sali di sodio e potassio. Per cui probabilmente la cosa funziona così: prendono le ceneri e ci fanno sabbietta per il micio, poi al cliente rifilano un diamante quasiasi... Ah, la dabbenaggine umana...
2013-12-19 15:57:09
Libertà di scelta Ognuno è libero, con i propri soldi, di fare ciò che vuole delle ceneri dei propri cari. Invece sottolineerei il fatto che in Italia la cremazione è considerata ancora un tabu e l’argomento viene schivato da tutti. A mio avviso invece è un’usanza estremamente pratica, funzionale, più igienica e più economica rispetto alla sepoltura o alla collocazione in colombaia.
2013-12-19 14:54:30
Terzo....ten. A me sembra una cosa feticista...e, tra l\'altro non mi sembra nemmeno un gesto d\'amore, casomai di possesso e di non rassegnazione...Poi, per carità, ognuno faccia quel che vuole, ci mancherebbe.... ma io la vedo così...
2013-12-19 14:17:34
??? Ma chi me lo assicura che il diamante viene creato proprio con le ceneri del caro defunto e che non le abbiano invece gettate nella spazzatura e abbiamo preso un diamante artificiale qualsiasi spacciandolo per quello creato dalle ceneri? Dicono che è tutto certificato, ma i certificati li fanno loro e difficilmente il cliente una volta ricevuto il diamante lo fa analizzare da un laboratorio per verificare la veridicità di quanto dichiarato. A me sembra solo un grande business per questa ditta che vuole ottenere grandi guadagni facendo leva sul dolore delle persone. Andate a vedere nel loro sito....i prezzi partono da euro 2.600 per il diamante più piccolo fino ai 20.000 (iva esclusa ben s\'intende!)