Allergia o coronavirus? Come distinguere i sintomi, attenzione all'asma

EMBED
Chi è allergico potrebbe essere più sensibile al coronavirus? Non ci sono studi al riguardo che confermino questa supposizione e sulla questione è intervenuto il Centro Europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC). Come si legge nella nota riportata anche sul sito del Ministero della Salute, viene messo nero su bianco che negli studi fino ad ora condotti, non vi è un rischio di infezione superiore da SARS-Cov-2 per chi è affetto da allergie di forma lieve. Lo stesso vale anche per chi ha una forma di asma allergica lieve. Tuttavia, chi soffre di una forma d'asma più moderata e grave è invece più esposto. Crediti@Shutterstock
Leggi anche: >> COVID-19, NON SEMPRE IL PRIMO SINTOMO È LA FEBBRE: LA PREOCCUPANTE SCOPERTA CINESE


ALTRI VIDEO DELLA CATEGORIA