Cani maltrattati, blitz in frontiera: recuperati 8 cuccioli e 26 esemplari di razza

Sabato 8 Maggio 2021
Video

La Polizia di Stato di Gorizia, durante le attività mirate al contrasto alla criminalità transfrontaliera, ha fermato per un controllo, presso l'ex valico di Sant'Andrea, un furgone italiano che trasportava, dalla Serbia all'Italia, 36 cani di varie razze. I poliziotti del Reparto Prevenzione crimine di Torino, aggregati di rinforzo per i controlli hanno proceduto all'esame del mezzo e, in considerazione delle precarie condizioni di trasporto degli animali.
Il personale ha accertato la regolare presenza di passaporto e microchip solo per alcuni degli animali, mentre altri risultavano privi di qualsiasi dato identificativo, nonché di parte della documentazione sanitaria prevista. Inoltre, è stato verificato che il trasporto dei cani, di cui 8 cuccioli dentro un'unica gabbia, era stato effettuato in condizioni incompatibili con il benessere animale, causando loro sofferenze. Il veicolo utilizzato, infatti, è stato ritenuto inidoneo per il trasporto di un numero così elevato di animali, considerata soprattutto la lunga durata del viaggio, che avrebbe dovuto poi proseguire verso diverse località italiane, nonché il fatto che alcuni dei cani, di grosse dimensioni, erano stati stipati in gabbie talmente piccole da impedire loro la possibilità di poter mantenere una posizione eretta o distesa.

 

Ultimo aggiornamento: 09:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA