Trova il ladro in casa: proprietario lo blocca fino all'arrivo della polizia

PER APPROFONDIRE: blocca, casa, ladro, vicenza
Trova il ladro in casa: proprietario lo blocca fino all'arrivo della polizia

di Luca Pozza

VICENZA - Ha scoperto un ladro in casa, ma non si è perso d'animo e l'ha bloccato, consegnando poi alla Polizia. Il fatto è avvenuto nella tarda serata di ieri in una villetta nel quartiere di Laghetto a Vicenza, in via dei Laghi. Il proprietario è rientrato attorno alle 23, notando un uomo all'interno della proprietà. A quel punto ha avvisato il 113 ma contemporaneamente ha affrontato personalmente il ladro, che ha tenuto fermo sino all'arrivo sul posto di una pattuglia della Squadra Volanti. I poliziotti hanno successivamente identificato il ladro: si tratta di R. M., 36 anni, serbo, nullafacente, irregolare in Italia, con numerosi precedenti contro il patrimonio. Lo straniero, che non aveva ancora asportato nulla dalla casa, è stato accompagnato in Questura e poi denunciato in stato di libertà.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 18 Marzo 2019, 13:15






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Trova il ladro in casa: proprietario lo blocca fino all'arrivo della polizia
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 17 commenti presenti
2019-03-18 20:00:23
bene adesso ! deve rispondere di sequestro di persona ! purtroppo
2019-03-18 18:51:12
"...serbo, nullafacente, irregolare in Italia, con numerosi precedenti contro il patrimonio..." - Naturalmente liberato immediatamente. Italia, paese da 4 mondo.
2019-03-18 18:05:14
X la Giustizia Italiana in questo caso e meglio essere il ladro molto,piu tutelato dalla nostra Magistratura
2019-03-18 17:38:14
Sequestro di persona, se il nullafacente trova un bravo avvocato capovolgerà la frittata...
2019-03-18 16:52:31
Intelligente il proprietario. Con la fame di denaro che hanno gli avvocati, l'avvocato del ladro dirà al ladro di denunciare il proprietario per sequestro di persona. Il risultato? Sarà esborso di denaro da parte della vittima per poi spartirseli tra avvocato e ladro. Naturalmente chi ci rimette è sempre la vittima del furto subito. Le Istituzioni preferiscono difendere i criminali e criminalizzare le vittime di soprusi per poi doversi l'ammontare della causa e spartirseli tra avvocati e criminali.