Luca e Alex insieme anche nell'ultimo saluto: domani i funerali

La chiesa di San Giovanni Battista ad Arzignano

di Luca Pozza

ARZIGNANO - E’ previsto un funerale unico per l’addio di Alex Ferrari e Luca Bortolaso, i due amici vicentini di 21 anni morti martedì scorso per le esalazioni di monossido di carbonio in una villetta di montagna a Ferrara di Monte Baldo (Verona), dove stavano trascorrendo le vacanze natalizie assieme a due amiche, loro coetanee, una residente in provincia di Verona e l’altra di Mantova.

Per volere dei familiari dei due ragazzi, tra loro legati da un’amicizia molto profonda, il rito funebre si terrà domani pomeriggio (venerdì), con inizio alle 14.30, ad Arzignano, nella chiesa di San Giovanni Battista, una delle più capienti del comprensorio. Le due parrocchie di provenienza dei ragazzi, infatti, a Bagnolo di Lonigo, dove viveva Luca, e nella frazione di San Bortolo di Arzignano, quella di Alex, sarebbero state troppo piccole per ospitare la folla di parenti, amici e conoscenti che si presume arriveranno da tutto il Vicentino e anche da fuori provincia per dare ai due ragazzi l’ultimo saluto. Su tale decisione non è arrivata nessuna opposizione da parte dei parroci delle due unità pastorali, che celebreranno assieme il rito funebre.

Sui funerali congiunti dei due ragazzi ecco la posizione ufficiale della diocesi di Vicenza, affidata ad una nota, giunta nel tardo pomeriggio di oggi. «La scelta di celebrare insieme i funerali di Alex e Luca - dichiara don Alessio Graziani, portavoce della diocesi berica - risponde ad una precisa richiesta delle loro famiglie a cui la Chiesa in questo momento di immenso dolore desidera essere vicina con le parole della fede. Di fronte alla morte di due giovani, ogni altro commento ci pare quantomeno inopportuno». «Rispettiamo il dolore di queste famiglie e degli amici di questi due ragazzi - conclude don Alessio Graziani - e preghiamo con loro e per loro affidandoli a Dio che solo conosce veramente il cuore di ogni persona». 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 4 Gennaio 2018, 18:23






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Luca e Alex insieme anche nell'ultimo saluto: domani i funerali
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 7 commenti presenti
2018-01-06 11:50:18
Tutti a preoccuparsi se fossero o meno soltanto amici. Purtroppo sono morti, pace all'anima loro
2018-01-05 14:31:54
Erano fidanzati, più che amici... Le parole di don Alessio Graziani sono sagge: se davvero c'è qualcuno che ci giudica, una volta morti, dubito che baserà il suo giudizio unicamente su come abbiamo usato il pisello.... nonostante le grandi e bigotte speranze dei fedeli della val d'alpone....
2018-01-05 12:04:41
Non so, nè comunque è mio diritto sapere, quale fosse il tipo di legame che unisse i due ragazzi... Penso solo, in questa tragedia che vede spegnersi due così giovani vite in modo così beffardo, si debba avere la sensibilità d'animo di rispettare, sinceramente, quello che poteva essere il loro volere: se di fronte agli altri preferivano (per motivi loro che non spetta a noi sindacare) professarsi grandi amici, tali siano chiamati anche oggi....se, viceversa, non facevano mistero di avere un legame più intimo e profondo, non si faccia dell'ipocrisia perbenista...i (buoni) sentimenti delle persone non dovrebbero mai essere motivo di "vergogna" o "ritegno".
2018-01-05 11:10:17
sono d'accordo, siamo in presenza di clericali mascherati da giornalisti
2018-01-05 01:28:22
Perche' continuate a chiamarli AMICI? Erano una coppia!