Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Voli cancellati, le compagnie e gli aeroporti più a rischio: EasyJet e Turkish Airlines maglia nera

Mabrian Technologies ha analizzato i voli cancellati dal 1° al 15 luglio e stilato una classifica delle compagnie più a "rischio"

Mercoledì 6 Luglio 2022
Voli cancellati, il report: ecco le compagnie e gli aeroporti più a rischio

Non sono giorni facili per chi ha prenotato una vacanza, tra il picco di contagi da Omicron e gli scioperi e le cancellazioni di voli che stanno colpendo tutta Europa. In poche settimane più di 41mila voli sono stati cancellati dagli aeroporti europei, circa 7mila in Italia. Ma quali sono i voli e gli aeroporti più a rischio? Un report online elaborato da Mabrian Technologies ha analizzato i voli cancellati nelle principali compagnie aeree stilando una lista dei voli più a rischio.  

Voli a rischio, Easy Jet e Turkish Airlines da record

Il report di Mabrian Technologies ha preso in considerazione le cancellazioni nel periodo 1-15 di luglio 2022, comparando i voli programmati al 14 giugno con quelli effettivamente disponibili a a partire dal 28 giugno.

Secondo i dati analizzati da Mabrian Technologies, la maglia nera va alla compagnia inglese low cost EasyJet, con 1.394 voli cancellati (il 5,46% del totale) una situazione che ha portato anche alle dimissioni del capo delle operazioni Peter Bellew. 

Secondo "classificato" è Turkish Airlines che ha tagliato 399 voli (il 6,66% del totale). Problemi anche per Sas, con 145 voli in meno, che sta affrontando uno sciopero a oltranza dei piloti mentre la compagnia ha chiesto la protezione fallimentare. Le cose non vanno bene neanche per Wizz Air, 86 voli cancellati pari allo 0,76% del totale. 

Vueling e WizzAir, problemi e disagi 

La spagnola Vueling ha cancellato 69 voli (pari allo 0,64%). Nella classifica è seguita da TuiFly che taglia 51 voli (il 2,64%). Seguono la filiale Wizz Uk che ha tagliato 45 voli (-3,41%) e United (30 voli in meno pari all’1,29%). In fondo alla classifica Air Euopa e Saudia con 12 e 11 voli cancellati. 

La classifica include solamente i voli che sono stati cancellati con largo anticipo, e non tiene conto delle cancellazioni operate all'ultimo minuto operate soprattutto dalle compagnie low cost.

Aeroporti più a rischio, quali sono? 

Tra gli aeroporti dove si sono verificati i maggiori disagi troviamo quasi tutti i principali scali europei, ma il peggio è Parigi - Charles de Gaulle.  

A Parigi 1 volo su 5 cancellato

A Parigi - Charless de Gaulle è stato cancellato quasi un volo su 5 (il 17%). Lo scorso venerdì primo luglio sono stati segnalati problemi anche al sistema di smistamento bagagli: oltre 1500 valigie rimaste bloccate e 15 voli sono partiti senza bagagli al seguito. 

Londra, problemi a Heathrow e Gatwick 

Negli aeroporti inglesi si segnalano situazioni di caos da settimane. Nel principale aeroporto di Londra (Heathrow) la mancanza di personale a terra ha costretto alla cancellazione di circa 30 voli a partire da giovedì 30 giugno. Una situazione che ha causato lunghe code, affollamenti e proteste. A Gatwick l'autorità per l'aviazione civile del Regno Unito ha imposto una riduzione dei voli che ad agosto passeranno da oltre 900 voli giornalieri a 850.  

 

Aeroporto di Amsterdam Schiphol

Disagi previsti anche ad Amsterdam Schiphol: ai passeggeri è richiesto di presentarsi ben 4 ore prima del volo anche per i voli europei. Le autorità hanno imposto un limite al numero di voli giornalieri, riducendo di oltre 13mila il numero di persone che transitano in aeroporto. Il limite è stato quindi fissato a 67.500 passeggeri al giorno per luglio e a 72.500 per agosto. 

Spagna nel caos per gli scioperi

Le cose non vanno meglio per chi viaggia in Spagna dove i principali aeroporti del paese sono in difficoltà a causa degli scioperi del personale di Ryanair e EasyJet. Ritardi per oltre 100 voli e nuovi scioperi annunciati per EasyJet dal 15 al 31 luglio. 

Germania, 2mila voli Lufthansa cancellati 

A causa della mancanza di personale la compagnia di bandiera Lufthansa ha cancellato circa 2.200 voli per tutta l’estate. Problemi anche negli aeroporti dove la mancanza di personale a terra sta causando lunghe file ai controlli. 

Ultimo aggiornamento: 7 Luglio, 11:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci