Dayane Mello a Live non è la D'Urso: «Rosalinda? Consumava le mie energie, per me il Gf Vip era un gioco»

Domenica 21 Marzo 2021 di Eva Carducci
Dayane Mello a Live non è la D'Urso: «Rosalinda? Consumava le mie energie, per me il Gf Vip era un gioco»

Dayane Mello ha sfidato le sfere a Live non è la D'Urso «Sono stata me stessa in questo percorso che ho fatto al Grande Fratello Vip. Questo programma ci ha messo in gioco, ed è difficile prendere in mano le proprie sensazioni e gestire in un modo normale tutto, perché si è sempre in gioco e ognuno ha le sue strategie».

Stefania Orlando svela un retroscena del Gf Vip: «Ho sorpreso Dayane e Rosalinda in magazzino che si baciavano»

Il primo argomento trattato è un avvicinamento nella casa con Francesco Oppini, la risposta della Mello: « Ho avuto una bella chimica con Francesco, eravamo super amici e ci siamo divertiti. Per delle cose che ha fatto o detto nei confronti delle donne mi hanno fatto cambiare idea, mi è dispiaciuto di più per questo. Non ci siamo mai provati, nel senso che nessuno dei due ci ha provato con l'altro. Lui ci sa fare, me lo ha fatto credere? No, è molto innamorato di Cristina ma è un giocherellone, avrà giocato anche con altre donne, chi lo sa!».

Riguardo la battuta, poco felice, di Franco Oppini, che ha detto che il figlio è stato stoico perché si sarebbe portato subito al letto Dayane. La replica della Mello: «Non so se ridere o essere triste al commento del padre di Francesco. La figura di merda l'ha fatta lui non io». 

 

L'amicizia (ritrovata) con Rosalinda Cannavò

Arriva poi il momento Rosalinda. Le due erano amiche, poi sono arrivate alle scontro frontale. Il commento della Mello: «Ci siamo prese al primo sguardo, l'ho scelta nel momento in cui ho visto che era una brava ragazza. Le ho fatto capire che era lavoro, non la vita reale. In cinque mesi e mezzo lei ha avuto troppi alti e bassi, e io ero troppo sotto nel gioco. Non era stimolante stare insieme a lei. Dopo un po' consumava la mia energia. Mi sono così aggrappata a nuove energie. Lei non mi ha mai fatto mai capire cosa volesse. Per me il GF VIP era un lavoro, e avevo un obiettivo. Volevo anche dimostrare chi sono. Adesso ci sentiamo su Whatsapp, siamo amiche. Quando passerà questo brutto momento, che tutti stiamo vivendo, ci incontreremo. Ma adesso non è il momento adesso». 

Infanzia difficile, con la mamma che l'ha abbandonata all'età di quattro anni e un fratello morto per incidente stradale mentre era nella casa del GFVIP, ma Dayane è una donna forte e non si è data per vinta: «Da grande capisci tante cose. Quando ero piccola mangiavo per strada e dai vicini. So quanto è importante essere serena adesso, per mia figlia. Da mia madre non ho avuto coccole, ma l'ho sentito e abbiamo chiacchierato ora, purtroppo non sta benissimo neanche lei. Mio padre e mio fratello non stanno bene, gli manca Lucas, manca anche a me ma ho Sofia, mia figlia. Questo è un momento delicato per me e tutte le persone che amo, al mattino sono estremamente triste e poi felice. Ma sto cercando di adattarmi e andare avanti».

Il capitolo successivo della chiacchierata nello studio serale di Barbara D'Urso riguarda le accuse della televisione brasiliana a quella italiana, riguardo una potenziale discriminazione subita nei confronti della Mello, che commenta così l'episodio: «L'Italia mi ama, è strana questa cosa, penso che noi abbiamo un pubblico molto a favore delle donne in Brasile. La cosa con Oppini, i commenti con Balotelli, sono stati episodi che seppur contestualizzati sono stati percepiti in maniera diversa in Brasile. Io in ogni intervista lo dico sempre, l'Italia mi ha dato tanto».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento