Covid spinge in servizi sanitari internet in Cina: +18% persone che nel 2020 hanno usato sistemi online

Martedì 24 Agosto 2021
Covid spinge in servizi sanitari internet in Cina: +18% persone che nel 2020 hanno usato i sistemi online

Il Covid usa l'informatica. I servizi sanitari basati su internet, sostenuti dalle politiche del governo e dall'informatica, stanno acquisendo popolarità in Cina, un processo accelerato almeno in parte dal Covid-19. Da quando il Consiglio di Stato cinese ha rilasciato una direttiva sulla promozione di «servizi sanitari via internet» nel 2018, si è registrato un notevole aumento nel loro impiego. Il numero di 'ospedali internet' in Cina è salito da poco più di 100 nel dicembre 2018 a più di 1.600 nel giugno di quest'anno, come mostrano i dati ufficiali, che indicano che i servizi sanitari online erano già una parte fondamentale del sistema di servizi sanitari del Paese. Nel 2020, il numero di persone che si sono avvalse di servizi sanitari basati su internet offerti dai 44 ospedali gestiti direttamente dalla Commissione Sanitaria Nazionale cinese è stato di 18 volte superiore a quello del 2019, come dichiara Ye Quanfu, capo del National Institute of Hospital Administration che fa parte della commissione. Le consultazioni sanitarie online richieste attraverso piattaforme di terze parti sono cresciute di 20 volte dal 2019, aggiunge Ye, citando i dati della ricerca. 

I servizi online attivati dall'Usl di Treviso sono comodi. Ma non gratuiti. Collegandosi

 

L'ospedale internet del Peking Union Medical College Hospital (Pumch), uno dei più rinomati della Cina, è il primo del suo genere a Pechino a essere stato accreditato dalle autorità. Oggi, gli utenti possono cercare servizi sanitari online forniti da più di 1.200 medici in 38 dipartimenti del Pumch e circa 70.000 pazienti hanno già usufruito dei servizi in questo modo. Un vantaggio immediato delle tecnologie internet, anche attraverso gli ospedali web, è che aiutano a limitare gli spostamenti che i pazienti sono costretti a fare. Anche i sistemi di triage intelligente, di prenotazione e di pagamento online sono sempre più utilizzati per migliorare i servizi negli ospedali, secondo le autorità sanitarie. In un certo senso, negli ultimi due anni la pandemia ha alimentato l'innovazione nel settore in rapida espansione dei servizi medici via internet. All'inizio del 2020, un cittadino di nome Gu a Taizhou, nella provincia di Zhejiang della Cina orientale, ha sviluppato la febbre dopo essere tornato da Wuhan, una zona duramente colpita dal Coronavirus in quel periodo e aveva paura di recarsi in ospedale. Dopo aver appreso del caso, il Taizhou Enze Medical Center ha portato Gu al centro medico per svolgere un test molecolare in ambulanza e lo ha immediatamente ricoverato dopo che è stato confermato il contagio. «Il paziente ha avuto una rapida guarigione e non ha trasmesso il virus a nessuno perché abbiamo saputo presto delle sue condizioni e abbiamo risposto rapidamente», spiega Liang Junbo, vice capo del centro.

Covid, cosa c'è ancora da sapere sull'origine del virus? dalla Bat Woman di Wuhan agli 007 Usa

 

Come nel caso di Gu, i servizi medici basati su internet hanno aiutato a soddisfare le richieste dei pazienti, hanno ridotto il carico di lavoro per gli ospedali e hanno ridotto le probabilità di infezioni incrociate, evitando che la gente si riunisse negli istituti di cura durante la pandemia. «La valutazione prechirurgica, le istruzioni sulla cura postoperatoria e la spiegazione dei risultati dei test patologici possono essere resi possibili attraverso i servizi online», sostiene Chang Qing, vice capo della gestione degli affari medici del Pumch. Quest'ultimo suggerisce che in futuro i team medici potranno essere spostati online, in modo da servire meglio i pazienti con comorbidità e che potrà essere stabilito un sistema di monitoraggio delle malattie attraverso l'uso di ospedali internet, che segnalino tempestivamente le condizioni mediche complesse e critiche. Gli esperti hanno notato che, nonostante il rapido sviluppo, i servizi medici basati su internet in Cina sono ancora in una fase preliminare. I dipartimenti del governo esploreranno approcci innovativi per regolare questo settore emergente e per creare un ambiente favorevole al suo sviluppo stabile e sostenibile, precisa Liu Wenxian, un funzionario della Commissione Sanitaria Nazionale. 

Ultimo aggiornamento: 15:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA