E-Prix del Messico, la superpole è di Andre Lotterer con la Porsche

Domenica 16 Febbraio 2020 di Mattia Eccheli
Andre Lotterer con la Porsche FE
CITTÀ DEL MESSICO – I primi quattro punti dell'ePrix di Città del Messico sono già stati assegnati. Uno se lo è aggiudicato Mitch Evans (Panasonic Jaguar), risultato il più veloce nelle qualifiche della quarta tappa della stagione 2019/2020. Gli altri tre sono andati ad Andrè Lotterer (Tag Heuer Porsche), che ha conquistato la SuperPole, la prima della sua carriera in Formula E.

Il tedesco, il solo fra i “big” a non aver ancora vinto una gara del circuito elettrico, ma che è più volte salito sul podio (è anche già stato secondo nell'ePrix che ha aperto questa stagione), ha girato in meno di un minuto e otto secondi sull'Autodromo Hermanos Rodirguez migliorando il proprio tempo in qualifica (che era il terzo) e facendo meglio anche del crono precedente di Evans, che gli partirà a fianco.

Un altro tedesco, pure lui “reduce” dalla Formula 1, ossia Pascal Wehrlein, completa il “podio” virtuale: scatterà dalla seconda fila per cercare di riscattare il non troppo incoraggiante avvio della Mahindra. Il quarto crono è stato fatto registrare da Nyck de Vries (Mercedes Eq), che ha perso due posizioni rispetto alla qualifica. Sébastien Buemi (Nissan e.Dams) ed il terzo della generale, Sam Bird (Envision Virgin), scatteranno dalla terza fila.

Steffel Vandoorne (Mercedes Eq), l'attuale leader del campionato, partirà in undicesima posizione, mentre Alexander Sims (Bmw i Andretti) non è andato oltre il ventesimo tempo. Per i piloti dell'Audi Sport Abt Schaeffler, che sul circuito messicano hanno sempre ben figurato, il fine settimana è cominciato male. Lucas di Grassi ha ottenuto solo il diciassettesimo tempo, mentre Daniel Abt non sarà nemmeno al via. Durante le libere è andato a sbattere ed è stato trasferito in ospedale per accertamenti, anche se pare che lo spavento sia stato assai superiore alle conseguenze. Ultimo aggiornamento: 17 Febbraio, 14:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA