Empoli promosso, Monza batte Lecce, pari Venezia, ko Vicenza e Pordenone

Martedì 4 Maggio 2021 di Vanni Zagnoli
Maleh, autore di un gol

In serie B, la terzultima giornata è palpitante, i verdetti si avvicinano: l’Empoli vola in serie A, la corsa alla seconda piazza è entusiasmante, con 3 squadre che sino al 96° erano a pari punti, Monza, Lecce e Salernitana. Allo scadere, però, arriva il colpo di coda di Fabrizio Castori, 67 anni, l’allenatore veterano della serie B, rigore a Lignano Sabbiadoro (stadio del Pordenone), per la Salernitana, trasforma Tutino (era stato toccato in area da Barison) e ora i granata sono favoriti per la salita diretta.

I biancorossi brianzoli, dunque, faticheranno a rendere felice Silvio Berlusconi, non è più sufficiente che vincano a Cosenza (appeso a un filo, per i playout, e dunque deve vincere per evitare la retrocessione diretta, che oggi toccherebbe anche la Reggiana, senza spareggi) e anche all’ultima, con il Brescia, che tuttavia si giocherà i playoff. 

Giornata emozionante, anche in ottica playoff, con Chievo, Brescia e Spal a quota 50, una sarebbe al momento fuori, a un punto c’è la Reggina, a 4 il Frosinone, a 5 il Pisa, ma lì è difficilissimo recuperare. Dunque, in caso di arrivo in parità con quelle tre, sarebbero dentro il Brescia e il Chievo e la Spal fuori, i ferraresi sono alla terza sconfitta in sequenza.

In coda, retrocessa l’Entella, il Pescara si riporta a 2 lunghezze della Reggiana, battuta all’Adriatico, e a 3 dal Cosenza, hanno tuttavia necessità di riportarsi a 4 punti dall’Ascoli o dal Pordenone, entrambe a 41, per disputare i playout. Oggi non si sarebbero, con il Cosenza -6, la Reggiana a -7 e il Pescara a -9. Per non retrocedere, gli abruzzesi dovrebbero saltarne due, raggiungere 38 punti e sperare che l’Ascoli o il Pordenone non faccia più di un punto in due gare.

E’ stata anche la giornata del Frosinone, vincente a Ferrara, dell’Ascoli, 2-2 a Reggio Calabria (da 1-0 e 1-2), del Pordenone, che rimonta la Salernitana, del Venezia, che riprende il Pisa, negli ultimi 13' avanti di due reti   e del Cittadella, che si riporta a un punto dai lugunari, quinti. Occasione sciupata dal Chievo, ripreso dalla Cremonese.

Terzultima giornata.

Pisa-Venezia (2-0 il 1. tempo) 2-2 finale: 37’ Marconi (Pi), 42’ Marsura (Pi); st 32’ Maleh, 47' Forte rig; espulso Gucher (P) allo scadere.

Chievo Verona-Cremonese 1-1: 25’ Fabbro (Ch), st' 3 Gaetano.

Cittadella-Virtus Entella 1-0: 4’ st Bonini aut (espulso Pavic al 41' st, nel Citta)

Empoli-Cosenza 4-0: 31’ Mancuso, 39’ La Mantia; st 16’ La Mantia, 19' Bajrami.

Vicenza-Brescia 0-3: 38’ Bjarnason, 40’ e 5’ st Donnarumma. 

Monza-Lecce 1-0: 41’ Barberis.

Pescara-Reggiana 1-0: 8’ Capone.

Pordenone-Salernitana 1-2: 6’ Gondo (S), st 24' Misuraca (P), 52' Tutino rig.

Reggina-Ascoli 2-2: 18’ Cionek (R), 41’ Bajic (A); st 5’ Sabiri (A), 18' Montalto. Al 27' rigore parato a Sabiri (A).

Spal-Frosinone 0-1: 5’ st Novakovich rig.

Classifica: Empoli 70, Salernitana 63; Lecce e Monza 61,

Venezia 57, Cittadella 56, Brescia, Chievo e Spal 50;

Reggina 49, Frosinone 46, Cremonese e Pisa 45,

Vicenza 44, Pordenone e Ascoli 41; Cosenza 35, Reggiana 34, Pescara 32, Entella 23.

 

Ultimo aggiornamento: 18:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA