Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Sofia Raffaeli vince l'oro ai mondiali di ginnastica ritmica: «Dedico il titolo alle Marche, la mia terra»

La 18enne marchigiana, denominata Formica Atomica ha trionfato in ben tre Finali di Specialità

Sabato 17 Settembre 2022
Sofia Raffaeli vince l'oro ai mondiali di ginnastica ritmica: prima italiana nella specialità All around

Sofia Raffaeli si conferma la ginnasta più forte del mondo attualmente in circolazione e si aggiudica anche il concorso completo ai Mondiali di Sofia. È il quarto successo per la marchigiana delle Fiamme Oro che oggi - dominando con il punteggio di 133,250 - ha anche ottenuto il pass per le Olimpiadi del 2024 a Parigi, prevalendo sulla tedesca Darja Varfolomeev, seconda con 132,450 punti, e sulla bulgara Stiliana Nikolova, terza con 128,800. Mai un'azzurra, prima di oggi all'Armeec Arena, aveva vinto il titolo all-around ai Mondiali, la Raffaeli c'è riuscita, entrando così nella leggenda dello sport azzurro a soli 18 anni.

Sofia Raffaeli, è nata una stella: due ori e un argento agli europei di Ritmica a Tel Aviv per la 18enne che legge Tolstoj e Jane Austen

Sofia Raffaeli entra nella storia

Sofia conclude questa rassegna iridata con un bottino di assoluto prestigio, degno di una campionessa di altissimo livello internazionale, fatto di quattro medaglie d'oro e una di bronzo. Di certo l'Italia non era abituata a questi numeri nella ginnastica. A completare l'esaltante giornata per i colori italiani il quinto posto Milena Baldassarri, che ha ottenuto un ottimo 124.900, a poco più di un decimo dalla quarta piazza, occupata dall'ucraina Viktorija Onoprijenko.

 

Cinque medaglie al mondiale

L'allieva di Julieta Cantaluppi era favorita alla vigilia perché va comunque detto che erano assenti per problemi fisici sia l'israeliana Daria Atamanov, sia la bulgara Boryana Kaleyn, rispettivamente oro e argento europeo, ma comunque già sconfitte da Raffaeli nel corso di questa stagione. Nelle qualificazioni la piccola-grande marchigiana, già laureatasi campionessa del mondo nel cerchio, nella palla e con il nastro, aveva subito fatto prevalere la legge della più forte. All'ultimo sforzo si è superata, firmando uno strabiliante 133.250 e annientando le ambizioni delle avversarie, prima fra tutte la tedesca Varfolomeev, che era in testa alla vigilia dell'ultima rotazione.

La dedica alle Marche

L'Italia si gode la qualificazione per Parigi 2024, un pass non nominale: sarà la dt Emanuela Maccarani a decidere a quale atleta affidarlo. Per l'altro biglietto bisognerà prima affrontare lo scoglio dei Mondiali dell'anno prossimo. Quest'anno la Raffaeli, che a Tokyo l'anno scorso non era stata convocata, aveva già conquistato la Coppa del mondo all-around, steccando però agli Europei, dove si fermò al quarto posto. «Dedico questo titolo mondiale alle Marche, la mia terra, e a tutte le famiglie che stanno soffrendo in questo momento, ma anche alle mie allenatrici, alla Federginnastica, alla Polizia di Stato e alla mia famiglia. Speravo di vincere, ma non così tanto». Queste le parole, dopo la premiazione per il quarto oro ai Mondiali di ginnastica ritmica a Sofia, della marchigiana Sofia Raffaeli. «Non sono soddisfatta - aggiunge -, potevo fare molto, molto meglio: oggi non sono riuscita a fare le cose che posso e so fare, cercherò di migliorarmi ancora. Voglio sempre la perfezione e sono contenta solo quando so di avere fatto tutto. Le Olimpiadi? Per ora non ci penso, cerco solo di fare più che posso. Oggi è il mio onomastico, mi chiamo Sofia, lo festeggio a Sofia con l'oro mondiale al collo».

Ultimo aggiornamento: 19 Settembre, 11:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci