La boxe va a teatro per Cipolletta-Alfano, secondo tricolore post Covid

Giovedì 6 Agosto 2020 di Ivan Malfatto
La locandina del titolo tricolore fra Nicola Cipolletta e Mario Alfano

GROSSETO. Il pugilato indossa l'abito da sera e va a teatro per il secondo titolo italiano professionisti dell'era post Covid. Succederà  venerdì 7 febbraio alle ore 22, a Grossetto e in diretta su RaiSport.

Per il vacante tricolore dei pesi superpiuma (kg 58,967) Nicola Cipolletta, campano di 31 anni kg 57,5 al peso, e Mario Alfano, laziale di 29 anni kg 58,2, incroceranno i guantoni sul ring allestito da "Rosanna Conti Cavini production" al teatro degli Industri. Antico cuore culturale della città la cui costruzione risale al 1819. Poi è stato più volte adattato e restaurato fino alla versione attuale, inaugurata nel 1997. Al posto della tradizionale prosa ospiterà per una notte la poesia dei pugni. Rigorosamente a porte chiuse, come impongono le normative per il Covid.

Cipolletta, della scuderia Conti Cavini, è il padrone di casa. Vanta un record di 14 vittorie, 9 sconfitte e due pareggi. Mario Alfano, dell'associazione Colonna, ha un palmares più consistente di 14 vittorie, una sconfitta e un pari. L'unica battuta d'arresto l'ha subita in trasferta negli Stati Uniti, nel giugno del 2019, ai punti in otto riprese da Lavisas Williams. Sulla carta è favorito, ma combattere fuori casa riduce il gap.

Si tratta di due pugili tecnici e sufficientemente esperti. Entrambi sono già stati in possesso del titolo italiano in passato. Alfano nella stessa categoria, Cipolletta in quella inferiore dei piuma. Aspettiamoci un match equilibrato e stilisticamente gradevole  che dovrebbe decidersi ai punti nell'arco delle dieci riprese.

Questo il calendario dei prossimi campionati italiani.
21 agosto a Porto Viro, pesi medi, Etinosa Oliha (11-0, 5ko), campione, contro Andrea Roncon (14-4-1, 3ko).
28 agosto a Sora (Frosinone), pesi leggeri, titolo vacante, Vicenzo Finiello (13-4-2, 1ko)  contro Luca Maccaroni (16-5-4, 4 ko)
13 novembre a Mantova, pesi superleggeri, Arblin Kaba , campione, contro Luciano Randazzo; pesi welter, Giuseppe Tobia Loriga, campione, contro Dario Socci.  

Ultimo aggiornamento: 23:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA