"Mosquito" Lorusso punge Gallo ed è il primo campione italiano post Covid

Sabato 1 Agosto 2020 di Ivan Malfatto
Alessio

BRESCIA -   Il "Mosquito" (zanzara) del pugilato italiano vola e punge anche dopo il lockdown. Alessio Lorusso, 24 anni brianzolo,  è il primo campione tricolore professionisti post Covid. Ieri sera al centro sportivo "Rigamonti" di Brescia, in un match rigorosamente a porte chiuse organizzato dalla Boxe Loreni 1986, ha difeso vittoriosamente per la prima volta il titolo italiano dei pesi supergallo (kg 55,340) battendo ai punti lo sfidante Iuliano Gallo, 28 anni di Varese, neo papà di Gloria, nata l'11 luglio.  La categoria è la stessa del campione d'Europa vicentino Luca Rigoldi.

Unanime e ampio il verdetto dei tre giudici a favore di Lorusso: 99-90, 98-91 e 98-91. Un giudizio condivisibile. Nell'arco delle dieci riprese Gallo ha saputo imporsi o pareggiare solo nelle prime tre. Alla quarta ha subito un devastante knock down su un gancio destro, accusando prima e dopo su altri due colpi. Qui è girato il match. Da quel momento Lorusso è stato in pieno controllo. Univoco il canovaccio dell'incontro: lo sfidante ad aggredire e  tentare di accorciare la distanza, quasi sempre inutilmente. Il campione a contrarlo con rapidi colpi d'incontro e veloci combinazioni, che hanno quasi sempre fermato l'avanza dell'avversario.

Un bel match, lo spettacolo migliore per la ripartenza della boxe in Italia. Idem le parole simpatiche alla fine di un sudatissimo Lorusso, temperatura e afa da savana sul ring. Il quale a dispetto del corpo tatuato dalla testa a piedi, ha raccontato il modo serio, quasi monacale in cui ha preparato l'incontro e vive : "Sono tutuato, ma faccio una vita da pensionato. La sera a letto alle 9,30 dopo aver bevuto una tisana, non una birra Alle 6 in piedi, dieci chilometri di footing. Al pomeriggio allenamento tecnico con il mio maestro Vincenzo Gigliotti. Le discoteche non so più cosa sono". Per lui ora un record di 11 vittorie (5 prima del limite), 4 sconfitte e 2 pareggi.

Questo il calendario dei prossimi campionati italiani.
7 agosto a Grosseto, pesi superpiuma, titolo vacante, Nicola Cipolletta (14-9-2, 4ko) contro Mario Alfano (14-1-1, 3 ko), su RaiSport.
21 agosto a Porto Viro, pesi medi, Etinosa Oliha (11-0, 5ko), campione, contro Andrea Roncon (14-4-1, 3ko).
28 agosto a Sora (Frosinone), pesi leggeri, titolo vacante, Vicenzo Finiello (13-4-2, 1ko)  contro Luca Maccaroni (16-5-4, 4 ko)
13 novembre a Mantova, pesi superleggeri, Arblin Kaba , campione, contro Luciano Randazzo; pesi welter, Giuseppe Tobia Loriga, campione, contro Dario Socci. 

Ultimo aggiornamento: 6 Agosto, 23:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA