Crisi di governo, Berlusconi: «No a paralisi, meglio due mesi di stop per il voto»

Sabato 23 Gennaio 2021
Governo, Berlusconi: «No a paralisi, meglio due mesi di stop per il voto»
1

Prende la parola Silvio Berlusconi in tema di crisi di governo. «Noi avevamo avanzato la proposta di un governo di unità nazionale, proposta che è stata però subito esclusa dal Partito Democratico e dai Cinque Stelle. È chiaro che questo rifiuto avvicina il ricorso alle elezioni anticipate», dichiara in una nota il leader di Forza Italia. «Ci siamo allora rivolti al Capo dello Stato affinché fosse lui ad individuare la soluzione più adeguata e più saggia, capace di coniugare il rispetto della volontà popolare e la gravità del momento di emergenza che stiamo attraversando», aggiunge.

«Finora i partiti della maggioranza hanno lasciato cadere questo appello a soluzioni condivise, preferendo tattiche parlamentari di corto respiro. Di fronte a questo, abbiamo constatato che una paralisi di due mesi per le elezioni farebbe meno danni rispetto ad una paralisi di due anni di non-governo. Ma è evidente che il Paese ha bisogno di concordia e di efficienza, non di paralisi che, lunghe o brevi che siano, in questo momento non farebbero il bene dell'Italia». Lo dichiara Berlusconi, leader di Forza Italia, in una nota.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA