Lunedì 19 Marzo 2018, 00:00

Stucky, abbracci e prosecco «Il mio elogio al Nordest»

L'INTERVISTA«Sto scrivendo l'ultimo libro che ha per protagonista l'ispettore Stucky. È ambientato tra Treviso, Mogliano e Marghera. Le anticipo il titolo: C'era il mare, el mar ghe gera Mi ero sempre immaginato l'ispettore come uno magro, ma dopo il film ha assunto la fisionomia di Battiston, sono condizionato dalla sua figura. Ho deciso di far uscire di scena Stucky, ma non dovrà morire, si troverà una morosa e vivrà felicemente».Fulvio Ervas, 63 anni, nato a Musile di Piave, vive a Istrana, insegna scienze naturali in un liceo di...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Stucky, abbracci e prosecco «Il mio elogio al Nordest»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER