La comunità ricorda Ermes Parolini «Lottò per pace, libertà e giustizia»

Nel centenario della Grande Guerra, la comunità di Camponogara festeggia un importante anniversario: i 120 anni della nascita di Ermes Parolini. Quello organizzato dalla sezione dei partigiani dell'Anpi con il patrocinio dell'Amministrazione comunale vuole essere un affettuoso ricordo, un omaggio carico di stima a un concittadino che ha fatto un pezzo di storia. E che ancor oggi è di esempio per le giovani generazioni, se non altro per non aver mai voluto allinearsi al conformismo. Diceva: «Non mi sono mai abbassato, non ho mai taciuto». La commemorazione si terrà domani alle 19 nella chiesa di Camponogara e subito dopo, alle 20, nella sala consiliare del Comune. «L'invito alla partecipazione - dice Alfredo Tamburini, presidente dell'Anpi di Camponogara - è rivolto in particolare ai giovani perché conoscano di quale tempra erano fatti uomini che hanno messo a repentaglio la propria vita per la pace, la libertà, la giustizia». Ermes Parolini combattè durante la prima guerra mondiale (e ottenne la Croce al merito di guerra), fu medico condotto infaticabile, nel 1934 riuscì a dimostrare la propria estraneità da un'accusa infamante, nel 1943 aderì al Movimento di liberazione, due anni dopo subì il carcere e la tortura. Non lasciò mai Camponogara, neanche quando gli venne offerto di collaborare con l'ospedale di Padova: il suo posto - ripeteva - era in paese, con i suoi ammalati. Morì nel 1979 all'età di 85 anni.
© riproduzione riservata

Giovedì 9 Ottobre 2014, 05:09






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
La comunità ricorda Ermes Parolini «Lottò per pace, libertà e giustizia»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER