Un malore spegne Pino maestro di scacchi e di vita

Mercoledì 24 Novembre 2021
Un malore spegne Pino maestro di scacchi e di vita

MOGLIANO
Sono ore di lutto quelle che sta vivendo da lunedì mattina la comunità di Mogliano, colpita dall'improvvisa scomparsa a 79 anni di Giuseppe Barato, storico presidente del Circolo Scacchi Nimzowitsch e consigliere direttivo della Soms, società di mutuo soccorso tra operai e agricoltori di Mogliano. Pino, come lo chiamavano gli amici, è venuto a mancare a causa di un malore, forse un infarto, che lo ha colto sul divano del salotto della sua abitazione. A scoprire il corpo ormai esanime è stato l'amico Pier Giorgio Ruffoni dell'associazione Quartiere Est di cui Giuseppe era consigliere direttivo oltre che fondatore.
L'AMICO
«Sono entrato in casa su richiesta dei familiari che non lo sentivano da domenica e, purtroppo, l'ho trovato senza vita con il telecomando in mano racconta Ruffoni Pino mancherà moltissimo a tutti noi. Era un amico ed un maestro di vita, una persona leale e trasparente». Originario di Scorzé, ex studente del liceo classico Canova di Treviso e per molti anni radiologo presso l'ospedale di Venezia, Pino era attivo nel sociale e conosciuto per la sua passione per gli scacchi, tanto da aver istruito generazioni di ragazzi moglianesi. «Ero a cena con Giuseppe e gli altri volontari del Quartiere Est solo venerdì scorso e, dunque, la sua scomparsa mi ha colto impreparato. Era un uomo in gamba, uno di quelli che ha portato in alto il nome della nostra città - lo ricorda il sindaco di Mogliano, Davide Bortolato Inoltre, mio figlio Tommaso ha iniziato ad appassionarsi agli scacchi proprio grazie a lui e al torneo internazionale che organizzava ogni aprile».
VEDOVO DA UN ANNO
Pino, che a dicembre 2020 aveva perso la moglie Nadia, lascia così nel dolore i figli Marta e Rudi, la nuora Elisa, i nipoti Lorenzo e Alessandro, Pierina e Omero con Lucia, i cognati Ivana, Diego e Rosaria, i nipoti Morena, Carlo, Francesco, Lara, Stefania e Andrea, oltre a tanti amici e colleghi scacchisti da tutta Italia che si sono subito stretti intorno alla famiglia in questo difficile momento. Le esequie si terranno con il rito civile venerdì 26 novembre alle ore 14 nella Barchessa dell'Istituto C. Gris di Mogliano Veneto.
Brando Fioravanzi
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA