Martedì 19 Febbraio 2019, 00:00

L'obiettivo di Aiel: «In 10 anni abbattimenti del 70%»

L'obiettivo di Aiel: «In 10 anni abbattimenti del 70%»
L'ASSOCIAZIONETREVISO Basta puntare il dito sul riscaldamento domestico: nel gioco dei rimpalli si finisce per non fotografare la situazione nella sua esattezza. Esiste certo l'inquinamento prodotto da stufe e caldaie, ma l'inquinamento veicolare fa la parte del leone. «I dati ribadiscono che la prima fonte di inquinamento sono le automobili. Bisogna fare chiarezza e smetterla di attribuire gli sforamenti di pm10 e la cattiva qualità dell'aria al riscaldamento. Però, anche noi dobbiamo facilitare il turnover. L'Italia ha un parco caldaie...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
L'obiettivo di Aiel: «In 10 anni abbattimenti del 70%»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER