L'ha detto e l'ha fatto: Riccardo Szumski, sindaco di Santa Lucia di Piave, paese

Martedì 28 Settembre 2021

L'ha detto e l'ha fatto: Riccardo Szumski, sindaco di Santa Lucia di Piave, paese del trevigiano, da ieri ha un nuovo ufficio esterno al municipio. Un gazebo posizionato nell'area verde adiacente alla sede municipale dove il primo cittadino sbrigherà le pratiche istituzionali e riceverà i cittadini. Il motivo? Il sindaco medico non è vaccinato e non ha intenzione di farsi il tampone ogni due giorni per entrare in municipio a svolgere le funzioni per cui è in carica, eletto dai cittadini, come non perde occasione di sottolineare. «La legge prevede che dal 15 ottobre per entrare il municipio, il sindaco debba esibire il Green pass. Non posso accettare questa imposizione che ritengo non abbia motivazioni sanitarie spiega Szumski . E parlo anche da medico. Io non sono vaccinato e non mi faccio il tampone ogni 48 ore per andare a svolgere una funzione elettiva». Dal 15 ottobre, quindi, il sindaco eserciterà il suo incarico istituzionale sotto la tenda il cui costo non ricade sulle casse comunali, «ci è stato prestato» precisa, e neanche pagherà il plateatico, «non è dovuto perché svolgo le mie funzioni di sindaco».
Giraud a pagina 7

© RIPRODUZIONE RISERVATA