Venerdì 13 Settembre 2019, 00:00

Le mosse della Banca centrale europea

LE DECISIONIROMA Il peggioramento dell'economia è più serio del previsto. E l'inflazione è ben lontana dall'obiettivo. Basta questo per chiamare la Bce, all'ultima curva di Mario Draghi, a fare la sua parte, tra taglio dei tassi dei depositi, lo sconto a scaglioni (tiering) per la liquidità, un nuovo Quantitative easing senza scadenza e una forward guidance che rafforza la politica monteria accomodante in campo ormai da anni. Poteva fare di più, dice qualcuno. Forse. Ma ha altre munizioni nella cassetta degli attrezzi, non più così...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Le mosse della Banca centrale europea
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER