Sos animali: donati quaranta bancali di cibo per cani e gatti della provincia

Lunedì 20 Luglio 2020 di Roberto Cervellin
A sinistra, il vicesindaco di Vicenza Matteo Tosetto con i bancali di cibo da destinare agli animali
VICENZA - Crocchette e scatolette. Quasi 40 bancali di cibo per il canile della provincia di Vicenza e per gli animali delle famiglie con problemi economici a causa del Coronavirus.

In città l'emergenza sanitaria ha colpito indirettamente anche cani e gatti. Si tratta di quelli del rifugio di Gogna, ma non solo. Diverse persone non riescono ad arrivare a fine mese e questo si ripercuote anche su Fido e sui mici che vivono in casa. 

Nell'ambito della campagna di raccolta solidale “Sospesa animali” e grazie alla donazione di un'azienda privata del settore, a Enpa Vicenza il Comune del capoluogo ha donato 38 bancali di alimenti. Andranno tra l'altro ai canili della città, di Arzignano e Thiene e, come detto, alle famiglie in difficoltà. «Ringraziamo l'azienda Purina Italia per il gesto di solidarietà - commentano il vicesindaco Matteo Tosetto e l'assessore Mattia Ierardi - e Massimo Martin, vicentino dipendente del gruppo Nestlè, di cui fa parte Purina Italia, che si è prodigato per farci arrivare questa donazione». © RIPRODUZIONE RISERVATA