Febbre del Nilo, il primo caso in una donna in Veneto Orientale

PER APPROFONDIRE: donna, fossalta di piave, nile, west
Febbre del Nilo, il primo caso in una donna in Veneto Orientale
TREVISO E VENEZIA - Primo caso di West Nile in una donna del Veneto orientale. Lo comunica l'Ulss4 in una nota nella quale si rileva che ieri pomeriggio il reparto malattie infettive dell'ospedale di Treviso ha segnalato al Dipartimento di Prevenzione di San Donà di Piave un caso di West Nile in una donna di 53 anni residente a Fossalta di Piave. Il sindaco del comune interessato, Massimo Sensini, è stato informato del caso e della necessità di applicare il protocollo regionale previsto in questi casi.

Come già fatto i giorni scorsi, anche in Conferenza dei sindaci del Veneto Orientale, il direttore del Dipartimento di Prevenzione dell'Ulss4, Luigi Nicolardi, invita i sindaci dei 21 comuni di questa Azienda a potenziare le azioni di disinfestazione programmate, e di valutarne l'efficacia secondo le metodologie descritte nel piano regionale di contrasto ai vettori di malattie infettive. I sindaci sono inoltre invitati a programmare nuovi interventi adulticidi in occasione di manifestazioni pubbliche all'aperto, come sagre, fiere, concerti e altro. Nel luogo in cui è stata contagiata la donna, verrà svolta un'indagine. «Preso atto del problema, tranquillizzo sin d'ora la popolazione, e specialmente i soggetti deboli che possono essere interessati alla questione - spiega Sensini - perché già da oggi viene avviata una massiccia disinfestazione in tutto l'ambito comunale, comprese le aree private, che si aggiunge alle disinfestazioni già fatte in precedenza».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 28 Luglio 2018, 11:56






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Febbre del Nilo, il primo caso in una donna in Veneto Orientale
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-07-28 14:30:26
sempre poca cosa rispetto a quello che abbiamo portato in America con le invasioni europee
2018-07-28 12:01:06
... effetti collaterali della globalizzazione.. alcuni decenni or sono abbiamo rinnegato il nostro piccolo mondo antico attratti dalle sirene progressiste globaliste e siamo caduti come allocchi nella loro trappola. fare del mondo un unico mercato ma pure un unico lazzaretto ..