Venezia, 100.000 per lo spettacolo dei fuochi artificiali e nelle piazze

Lunedì 1 Gennaio 2018
11

VENEZIA - Oltre 80.000  persone hanno assistito, a Venezia, allo spettacolo pirotecnico che ha aperto il 2018 in laguna; tra Venezia e Mestre oltre 100.000 le presenze negli eventi e spettacoli nelle piazze. E' il bilancio della notte dell'ultimo dell'anno in Laguna fatto dal sindaco Luigi Brugnaro.

Nessun problema sul fronte della sicurezza - schierati oltre mille uomini e donne delle forze dell'ordine e della protezione civile - con un prologo che ha visto un sopralluogo della comitato per l'ordine e la sicurezza. Per evitare problemi a San Marco, il tradizionale punto di riferimento, i fuochi d'artificio sono stati decentrati verso la Riva degli Schiavoni (un paio di centinaia di metri rispetto al bacino di San Marco). Secondo fonti del Comune tutto si è svolto regolarmente in una città che ha praticamente registrato il tutto esaurito nelle strutture ricettive.
 

Chi è andato in Piazza - passando per controlli, filtri e barriere mobili in chiave sicurezza - è stato avvisato con segnali acustici di spostarsi verso la Riva, al di là quindi della Piazza, per godere dello spettacolo che come sempre, a Venezia, è risultato esaltante. Per permettere afflusso e deflusso sono stati disposti sensi unici nelle calli più strette e chiave negli spostamenti (anche in termini di sicurezza). L'ordinanza emessa dal sindaco Luigi Brugnaro ha anche evitato il malcostume di portare bottiglie di vetro e superalcolici al seguito riducendo al minimo danni e disagi. Già all'opera, subito dopo la fine dei fuochi, il personale chiamato per pulire l'area marciana e quelle limitrofe. All'alba Venezia sarà restituita - è stato detto - a cittadini e visitatori pulita ed in ordine.
 

 

Ultimo aggiornamento: 2 Gennaio, 11:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA