Sardine a Venezia, sotto il diluvio fra slogan e cori di 'Bella ciao'

Venerdì 13 Dicembre 2019
13
VENEZIA - Sbarcano anche a Venezia gli aderenti al movimento delle sardine che si sono dati appuntamento stasera davanti alla stazione ferroviaria di Santa Lucia. Attese in migliaia, almeno così prospettava il tam-tam sui social, in realtà sono giunte solo alcuni centinaia di manifestanti complice un maltempo inclemente con pioggia, freddo e la minaccia (sventata) dell'acqua alta.

L'appuntamento è stato l'occasione per passare idealmente il testimone al raduno ben più importante atteso domani a Roma. Giovani, ma non solo a Venezia, hanno detto 'no' ad ogni logo  politico scegliendo gli ormai tradizionali simboli con scritte e tante sardine di carta, accompagnate dal canto di 'Bella ciao'. I temi quelli costanti: rispetto della Costituzione su tutti. E poi meno partiti che urlano, più rispetto delle persone per dare credibilità ad una politica - hanno detto - che è alla deriva tra populismo, aggressività e rabbia.


  Ultimo aggiornamento: 14 Dicembre, 12:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA