Si oppone al rimpatrio scagliandosi sugli agenti: torna in carcere in poche ore

PER APPROFONDIRE: agenti, opposizione, rimpatrio, tunisino, venezia
Il carcere di Santa Maria Maggiore a Venezia
VENEZIA - Aveva appena finito di scontare una pena per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale S.M., tunisino di 30 anni, quando è stato nuovamente arrestato dalla polizia. Lo straniero pluripregiudicato è un noto spacciatore che per un po’ di tempo ha bivaccato nell’area di Mestre e Marghera prima di essere arrestato nel gennaio del 2018. Sabato scorso l’uomo è uscito dal carcere, da lì sarebbe dovuto andare al CPR di Roma per il successivo rimpatrio in Tunisia ma si è violentemente opposto all’accompagnamento. Dapprima ha danneggiato la volante che avrebbe dovuto condurlo a Roma, frantumando a calci il finestrino posteriore dell’auto, successivamente si è scagliato contro i poliziotti che hanno cercato di contenere la sua furia e di calmarlo: due i poliziotti rimasti feriti con prognosi di sette e dieci giorni. Il soggetto è stato quindi arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali, e danneggiamento, all’esito del giudizio direttissimo tenutosi ieri, è stato condannato ad un anno e due mesi di reclusione, per lui si sono quindi riaperte le porte del carcere.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 10 Settembre 2019, 09:44






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Si oppone al rimpatrio scagliandosi sugli agenti: torna in carcere in poche ore
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 18 commenti presenti
2019-09-11 15:12:14
Caro... va messo in galera assieme a quell'altro suo lollega del Togo che oggi ha preso a pugli un paio di donne.. Se li rimpatrii per "cattiva condotta" è già successo che il giudice di turno annulli il rimpatrio perchè "pena sproporzionata rispetto al danno arrecato".. Poi non lamentatevi se la gente vota salvini. Molti dicono che non ha ottenuto quello che voleva, va però osservato che gli sbarchi sono crollati e almeno lui non aveva nel programma di governo in nero su bianco "salviamoli tutti". Zingaretti sta per imboccare la strada che ci consegnerà alla lega di nuovo. Sbagliare umano est sed perseverare.. pd est..
2019-09-10 16:56:22
furbo il tunisino.....per un anno e due mesi mangia gratis a nostre spese
2019-09-10 16:33:33
niente paura, con l'attuale governo, questo signore sara' assolto, il suo fascicolo penale sara' eliminato, poi sara' eletto nelle liste di Zingaretti e stipendiato con i nostri contributi. Risorse boldriniane.
2019-09-11 09:28:55
@@ Gia'. E,quando sara' in pensione a fine mandato PD, verra' chiamato in Vaticano e fatto Vescovo o Cardinale. Sono i '' Doni del Signore'',che fortunati siamo ad averli -tutti- noi,non per niente ci chiamano la terra '' promessa'' .
2019-09-11 12:02:08
Già, invece col governo vecchio Salvini lo avrebbe riaccompagnato in Tunisia !