Danni per il maltempo: 180 interventi dei pompieri nel Veneziano

PER APPROFONDIRE: allagamenti, danni, maltempo, venezia
Danni per il maltempo: il Veneziano
in ginocchio, 180 interventi
VENEZIA -  Nel Veneziano 180 interventi dei Vigili del Fuoco con richieste per alberi caduti ed emergenze legate al maltempo che si è scatenato  ieri sera dopo le 21 e che ha visto  la linea del tram interrotta così come la linea ferroviaria Mestre-Venezia (passeggeri portati a Venezia con bus sostitutivi, ma danni un po' ovunque nel Veneziano e anche ai Giardini della Biennale che oggi è in parte inaccessibile ai visitatori. 

Il nuovo violento nubifragio di lunedì è arrivato a sole 24 ore di distanza dalla tempesta che domenica ha sradicato alberi e provocato altri danni a diverse a Venezia e Mestre. Raffiche di vento, fortissime, arrivate a oltre 90 chilometri orari, si sono alzate poco prima delle 21 e subito dopo una grandinata con chicchi enormi. A Favaro Veneto un albero è caduto sulla linea elettrica del tram poco dopo la rotatoria di via Martiri, il servizio è stato bloccato. Vento e grandine hanno fermato gli aerei in atterraggio e in partenza a Tessera (come domenica), con un volo da Colonia è stato dirottato su Verona, un altro da Amsterdam è stato dirottato su Bologna. La situazione più difficile, però, è stata quella dei treni. 

 
 

Il vento ha avuto raffiche fino a 90 km orari. Operativi oltre ai Vigili del Fuoco in forze anche 6 squadre di Protezione Civile tra Mestre e Lido. Centrale Cot e Vigili Urbani presenti con 18 pattuglie, anche Actv e operatori di Veritas al lavoro per ripulire le strade. ‬

Molte le chiamate di soccorso da Venezia centro storico per camini, antenne e infissi pericolanti. Danni d’acqua, piante pericolanti, sgombero sedi stradali da ostacoli a Mestre, Venezia Lido, Marcon, Marghera, Scorzè, Spinea e  Jesolo. Diverse le auto danneggiate da rami di alberi spezzati. Il dispositivo di soccorso dei vigili del fuoco è stato rafforzato nella notte con l’apporto di squadre proveniente dai comandi di Padova e Rovigo.

 
 

Danni per il maltempo anche nel trevigiano con circa 20 interventi eseguiti a fronte di circa 50 chiamate. Sono ora in corso nei comandi le verifiche degli interventi non ancora evasi, molti dei quali già risolti in maniera autonoma dai richiedenti.

Gli interventi della protezione civile comunale di Venezia, terminati a notte fonda, sono serviti per liberare la viabilità stradale e pedonale da rami e alberi caduti al suolo per il forte vento, e a prosciugare zone per allagamenti dovuti alle copiose precipitazioni. Complessivamente hanno operato 30 volontari nella serata di domenica 7 luglio e circa 60 in quella di ieri. Il coordinamento delle squadre di volontari sul territorio è stato effettuato da sette funzionari dell'Ufficio comunale di Protezione civile, in costante contatto con la sala operativa dei Vigili del Fuoco. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 9 Luglio 2019, 11:24






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Danni per il maltempo: 180 interventi dei pompieri nel Veneziano
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2019-07-09 15:57:50
se avanza legna, portatemela pure. grazie!
2019-07-09 12:33:15
.. tempo da lupi. macchè da uomini per gli uomini..