Lunedì 1 Luglio 2019, 08:12

Baby gang multietnica, «Spedizione punitiva, cercavano me»

Baby gang multietnica, «Quella era  spedizione punitiva, cercavano me»
«Ero io il loro obiettivo» spiega uno dei responsabili del consorzio Trieste 1, lo stabilimento  dove ieri una baby gang multietnica ha creato il panico di prima mattina prendendosela con due bagnini “colpevoli” di aver fatto allontanare 8 giovanissimi residenti nella Marca, dalla torretta di salvataggio perché la presenza del gruppo ne impediva l'apertura. Per questo nel primo pomeriggio, il gruppo è tornato nello stesso consorzio per regolare i conti. Ma con i rinforzi, per circa trenta persone,...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Baby gang multietnica, «Spedizione punitiva, cercavano me»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 17 commenti presenti
2019-07-01 20:56:52
I bagnini sono dipendenti pubblici stagionali? Sono pagati dal comune? Soldi pubblici? Allora perché si devono occupare di attrezzi privati?
2019-07-01 17:23:49
Viziati figli di papà .
2019-07-01 15:40:58
La scuola è piena di questi soggetti, ahimè spesso si sdrammatizza, minimizzando le loro malefatte identificandole come "bravate". Siamo passati in 40 anni dal telefono azzurro, al telefono per gli adulti vittime di adolescenti bulli.
2019-07-01 15:16:58
Non sapevo che fosse compito dei bagnini controllare l’utilizzo degli attrezzi privati sulla spiaggia e neppure che fosse compito loro ad educare i ragazzi della via pal ....
2019-07-01 17:20:32
Ma dove vivi ?