Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Campagna Lupia, il funerale di Jessica morta a 31 anni per un melanoma: «Ha indosso il vestito da sposa»

Domenica 24 Luglio 2022 di Vittorino Compagno
Il funerale di Jessica morta a 31 anni per un melanoma: «Ha indosso il vestito da sposa»

CAMPAGNA LUPIA - Il vestito da sposa di mamma Cristina per l’ultimo viaggio di Jessica, la ragazza dal sorriso smagliante. Avrebbe dovuto indossarlo il prossimo anno, in occasione del matrimonio con il suo Alex. Sopra la sua bara bianca e rose rosse e bianche. Tantissime persone hanno partecipato, ieri mattina, alle esequie della 31enne Jessica Foscarin, deceduta per un melanoma nella serata del 13 luglio all’ospedale di Mirano. La chiesetta dei Santi Gregorio e Tommaso di Lughetto di Campagna Lupia non è stata in grado di accoglierle tutte al suo interno. La Pro loco di Lughetto e l’Amministrazione comunale di Campagna Lupia hanno provveduto a collocare all’esterno della chiesa sedie, schermo e amplificatore per quanti sono rimasti fuori. La cerimonia religiosa è stata officiata dal parroco don Andrea, tornato appositamente da Assisi, dove si trovava in ritiro spirituale. Poiché nella zona mancava la corrente elettrica a causa di un grave guasto successo nel pomeriggio di venerdì, è stato messo in funzione un grosso generatore a scoppio in grado di sopperire al problema. 

Era presente tutta l’Amministrazione comunale di Campagna Lupia, il primo cittadino Alberto Natin in testa e in particolare i tre consiglieri residenti nella frazione Lughetto. La consigliera comunale Erica Talato ha diretto il coro parrocchiale. Fuori della chiesa, come richiesto dai familiari di Jessica, mamma Cristina, papà Paolo e il fratello Riccardo, era presente l’Airc per raccogliere offerte per la ricerca sul melanoma. La giovane ha frequentato assiduamente la parrocchia di Lughetto fino a quando non è andata a vivere fuori paese col fidanzato. Era una attenta guida nei campi scuola parrocchiali. Ha preso la parola anche una sua insegnante della terza media di Campagna Lupia. Sempre dall’altare l’ha ricordata con parole commoventi il fidanzato Alex, che ha ringraziato tutti per la massiccia presenza e l’affetto dimostrato nei confronti di Jessica. Alex e Jessica stavano insieme da nove anni e in vista del matrimonio erano già andati a vivere insieme nella frazione Porto Menai di Mira. Avevano anche frequentato un corso prematrimoniale.

La ragazza come commessa alla Nave de Vero di Marghera. Alla fine della cerimonia a tutti i presenti è stato distribuito un biglietto scritto dalle sue migliori amiche: «In ogni gesto, in ogni nostro respiro, tu sarai sempre con noi. Ci rallegreremo alle tue battute e ci riscalderemo pensando ai tuoi abbracci».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci