Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Campagna Lupia, Jessica morta a 31 anni per un melanoma. L'ultimo saluto con la canzone di Irama: «Se sarai vento, canterai»

Mercoledì 20 Luglio 2022 di Vittorino Compagno
Jessica, morta a 31 anni per un melanoma. L'ultimo saluto con la canzone di Irama: «Se sarai vento, canterai»

CAMPAGNA LUPIA - «Se sarai vento, canterai. Se sarai acqua, brillerai. E se sarai tempo, ti aspetterò». Una canzone di Irama ha aperto, lunedì sera, la commovente veglia per ricordare Jessica Foscarin, la 31enne di Lughetto di Campagna Lupia morta di melanoma nella serata del 13 luglio all'ospedale di Mirano. Essendo la chiesetta dei Santi Gregorio e Tommaso troppo piccola per contenere tutte le persone intervenute, la veglia si è svolta sul piazzale antistante, preparato per l'occasione. In uno schermo sono state proiettate foto e filmati che ritraevano la ragazza in momenti felici. Presente anche il coro parrocchiale di Lughetto. Alla fine della cerimonia sono state rilasciate verso il celo alcune lanterne. Tutto il paese di Campagna Lupia è in lutto per la morte della ragazza. Il dolore è ancora più avvertito nella piccola frazione di Lughetto, una comunità composta da sole 800 anime, dove tutti si conoscono.

Jessica, morta a 31 anni per un melanoma: l'ultimo saluto con la canzone di Irama

Qui Jessica è nata e ha vissuto fino a qualche tempo fa, prima di andare a vivere con il suo compagno Alex a Porto Menai di Mira. Si dovevano sposare il prossimo anno. Avevano già fatto insieme anche un percorso prematrimoniale. A Campagna Lupia, ma ancora di più a Lughetto, Jessica era molto conosciuta e molto amata. «Lei era quella che adorava le persone, che aiutava quelle più bisognose e fragili, quella che amava ogni tipo di animale», ha ricordato lunedì sera una sua cara amica dal microfono. Fra la commozione generale, anche il suo compagno Alex ha trovato la forza per ricordarla. Poi, chiuso nel suo dolore, ha gentilmente chiesto il silenzio. «Se ne è già parlato abbastanza», ha detto.

Un dolore troppo forte anche per la famiglia Foscarin, mamma Cristina, papà Paolo, il fratello Riccardo, il nonno e tanti altri parenti. Il papà Paolo è cuore e anima all'interno della Pro loco di Lughetto. Sui social i messaggi di cordoglio per Jessica sono tanti e intensi. Di lei tutti ricordano il dolce sorriso perennemente stampato in volto, nonostante la dura battaglia contro il male. I suoi funerali avranno luogo sabato alle 9.30 nella chiesa dei Santi Gregorio e Tommaso, a Lughetto di Campagna Lupia. Il parroco Don Andrea, che ieri è partito per una campo spirituale ad Assisi, farà appositamente ritorno per presiedere la cerimonia funebre. Il corpo di Jessica sarà cremato. La sua famiglia ha chiesto di devolvere eventuali offerte all'Airc per la ricerca sul melanoma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci