Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Tragico parto all'ospedale di Chioggia
​Bimbo nasce morto: nodo al cordone

Mercoledì 31 Agosto 2016
Tragico parto all'ospedale di Chioggia Bimbo nasce morto: nodo al cordone
6
CHIOGGIA - Tragico parto questa mattina, mercoledì, all'ospedale di Chioggia: un bimbo è nato morto per un nodo al cordone ombelicale. Il primario di Ostetricia e Ginecologia Luca Bergamini ha immediatamente attivato, come atto dovuto, una commissione interna.
Durante tutta la gravidanza della signora, il feto non aveva mai manifestato segni di sofferenza. Le visite e i vari monitoraggi eseguiti nell'arco dei nove mesi, avevano sempre mostrato un bambino che cresceva bene, senza problemi.
Il 31 agosto alle ore 2.30, alla signora si sono rotte le acque prematuramente. Come spiega l'Azienda sanitaria sono subito cominciati i monitoraggi che non hanno dato alcun segno premonitore.
Alle 7 però le condizioni si sono aggravate e i successivi monitoraggi hanno rilevato una alterazione del tracciato. Immediatamente è stata attivata la procedura per taglio cesareo in emergenza. Alle ore 8.04 il bambino e' nato morto, nonostante il tentativo di rianimazione degli anestesisti e pediatri. Il nodo vero di funicolo e' una evenienza non così rara, imprevedibile, e dalle conseguenze a volte drammatiche perché improvvisamente determina la cessazione del flusso sanguigno dalla placenta al feto.
Ultimo aggiornamento: 1 Settembre, 14:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci