Domenica 23 Giugno 2019, 22:28

«Il filo teso, una trappola anti-turisti». Pericoloso: ad altezza collo bambini

PER APPROFONDIRE: baby gang, pellestrina, trappola
Il sospetto è che il filo di nylon sia stato messo soprattutto per scoraggiare i turisti

di Raffaella Vittadello

PELLESTRINA (VENEZIA) - «Baby gang? Può essere. Ma forse è qualche adulto che si è stufato che i turisti scorrazzino in lungo e in largo per Pellestrina, senza rispetto e impuniti. E così ha messo il filo di nylon tra i paletti davanti all’area pedonale della Zendrini per far in modo che non escano dalla strada». Fanno fatica a parlare, gli abitanti di Pellestrina, talvolta hanno paura di ritorsioni, ma chi lo fa esprime un grande senso di insofferenza nei confronti dell’invasione che l’isola subisce da giugno a settembre, talvolta anche nei mesi di “bassa stagione” per quando il tempo lo permette. Eppure lo “scherzo” del filo di nylon pare sia costato un capitombolo a una persona residente in loco, che è rimasta ferita a un braccio, e sarebbe pericoloso perché tirato all’altezza del collo di un bambino, invisibile perchèé
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
«Il filo teso, una trappola anti-turisti». Pericoloso: ad altezza collo bambini
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 15 commenti presenti
2019-06-25 11:02:41
non c'è speranza, non fermi le masse, specialmente quando continui a riempire il comune di nuovi alberghi , a Mestre lo sappiamo.
2019-06-24 15:13:14
Cari pellestrinotti, finche' ci saranno centinaia di migliaia di terrafermieri che votano Brugnaro i turisti dovete trangugiarli di riffa o di raffa. Anzi sempre di piu'. Non vedete che ogni giorno rilascia permessi per costruire nuovi alberghi?
2019-06-24 15:56:21
Potete anche ottenere che i turisti non frequentino piu' la vostra terra. Poi potrete chiedere il reddito di cittadinanza, come nelle bellissime e trascurate terre del Sud. Ed avrete appianato ogni differenza.
2019-06-24 18:24:38
Lapsoa: il turismo e' una risorsa importantissima per tutto il Veneto: conviene curarlo altrimenti il lavoro viene meno per tutti: l'Italia e' un paese le cui risorse naturali ( petrolio, carbone, legname.....) sono pochine: il turismo e' la fonte principale di reddito: mi dispiace per le sinistre ma e' così
2019-06-25 08:57:21
Certo che il turismo è una risorsa. Ma c'è turismo e turismo. Quello attuale è una risorsa per le multinazionali, i lestofanti e gli extracomunitari venditori di carabattole e merce contraffatta, ma un vero disastro per le città d'arte e gli ecosistemi delicati come quello lagunare.